Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il sistema di salubrità di cura di Christiana apre la prima unità di video dell'epilessia nel Delaware

Per aumentare l'accesso a cura neurologica avanzata, il sistema di salubrità di cura di Christiana ha aperto la prima unità di video dell'epilessia (EMU) in First State.

Le stanze di ospedale private specialmente equipaggiate nella neuro unità di transizione all'ospedale di Christiana forniscono la strumentazione avanzata per il video ed audio video. Nelle stanze, le onde cerebrali sono tenute la carreggiata con l'elettroencefalografia (EEG) e l'attività elettrica nel cuore è registrata con l'elettrocardiografia (EKG), aiutante i clinici capisce che cosa sta accadendo durante l'attacco. Per più ulteriormente accrescere la sicurezza, gli infermieri assistono i pazienti ogni volta che sono dal loro letto. E maglie che connettono ad un ascensore fisso, un sistema di mobilità di usura dei pazienti che permette che i pazienti si muovano intorno ad una stanza - e che impedisce loro di cadere se hanno un attacco. Ciò è uno dei pochi emù negli Stati Uniti che utilizzano un ascensore paziente per impedire le cadute.

L'epilessia è un disordine del sistema nervoso centrale, in cui l'attività di cervello diventa anormale, piombo agli attacchi o ai periodi di comportamento, di sensazioni o di perdita insolite di consapevolezza. Il rapporto di centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti che ci sono 3,4 milione Americani con l'epilessia e là è un'incidenza crescente della malattia fra la popolazione adulta nel Delaware, particolarmente fra le gente 60 e più vecchio.

“La nostra comunità merita il la cosa migliore nella cura neurologica,„ ha detto Valerie Dechant, M.D., guida del medico, riga di servizio della neuroscienza e Direttore medico, cura di Neurocritical e servizi neurologici acuti. “La nostra nuova unità di video dell'epilessia ci permetterà di rispondere alle esigenze neurologiche complesse dei nostri pazienti adulti.„

L'EMÙ della cura di Christiana fa parte di più grande sforzo per istituire un centro di eccellenza dell'epilessia, in modo dagli adulti di tutta l'età possono ricevere la cura di specialità e di routine più di alta qualità per i disordini di attacco.

“Vogliamo aiutare i pazienti che credono che sovra-siano stati diagnosticati o sotto-diagnosticato stati in modo da possono vedere il miglioramento nelle loro vite,„ ha detto il neurologo John R. Pollard, M.D., Direttore medico di nuovo EMÙ.

Mentre la maggior parte dei pazienti con l'epilessia sono curati con successo da un neurologo o da un epileptologist generale, un numero significativo dei pazienti ha episodi persistenti di attacco o di svenimento - o hanno effetti secondari indesiderati dai farmaci. Questa nuova funzione permette ai medici di lavorare più molto attentamente con questi pazienti per capire i loro attacchi e per determinare il trattamento appropriato.

“Tipicamente, questi pazienti visualizzano un EMÙ in cui possono restare per parecchi giorni in modo da possono essere farmaci sicuro decollati, inducente gli attacchi che sono registrati e studiati in modo da una diagnosi e un trattamento adeguati possono essere pianificazione,„ ha detto Christy L. Poole, la Marina militare, BSN CRNI CCRC, le neuroscienze program manager. Visualizzare un EMÙ per indurre un attacco ha potuto essere una sorgente di ansia per i pazienti e le loro famiglie.

“Il nostro personale funziona con i pazienti e le famiglie per diminuire tutto il timore fornendo informazioni su cui prevedere, sollecitando le procedure che migliorano la sicurezza paziente e rendere il soggiorno piacevole come possibile,„ ha detto Susan Craig, MSN, RNIII-BC, coordinatore clinico di pratica dell'infermiere dell'epilessia.