L'alcool bevente altera volume del metabolismo degli adolescenti' e della materia grigia

Gli studi intrapresi in Finlandia orientale hanno indicato che bere moderato--pesante fra i giovani adulti è associato con i cambiamenti nel loro profilo metabolico.

La ricerca egualmente ha indicato che alcune delle concentrazioni alterate nel metabolita sono state correlate con le riduzioni del volume di materia grigia del cervello, specialmente fra le giovani donne che hanno bevuto molto.

Studio/Shutterstock.com dell'Africa del ©

I risultati fanno luce sulle implicazioni biologiche dell'alcool di consumo durante l'adolescenza e potrebbero contribuire allo sviluppo di nuovi trattamenti.

Lo studio ha fatto partecipare 37 giovani adulti che vivono in Finlandia orientale con una cronologia di dieci anni del consumo moderato--pesante dell'alcool e di 27 comandi luminoso beventi.

Studi l'autore Noor Heikkinen (università di Finlandia orientale) ed i colleghi usati hanno mirato alla spettrometria di massa di cromatografia a fase mobile liquida per determinare i profili e l'imaging a risonanza magnetica del metabolita del siero (MRI) per valutare il volume di materia grigia nel cervello.

Come riportato nell'alcool del giornale, i cambiamenti nel profilo dell'amminoacido e nel metabolismo energetico sono stati osservati fra il gruppo bevente moderato--pesante, rispetto al gruppo di controllo.

Il gruppo bevente moderato--pesante è stato trovato per avere concentrazioni aumentate nel siero di 1 methylhistamine, un composto formato nel cervello da istamina.

Ancora, questo aumento in 1 methylhistamine come pure un aumento in creatina (un composto in questione nell'offerta di energia) sono stati associati con una riduzione del volume grigio della materia del cervello fra le femmine.

Heikkinen dice:

I nostri risultati suggeriscono che la produzione di istamina sia aumentata di cervelli degli adolescenti pesante-beventi. Questa osservazione può aiutare nell'elaborazione dei metodi che permettono di individuare gli effetti contrari causati dall'alcool molto ad una fase iniziale. Possibilmente, potrebbe anche contribuire allo sviluppo di nuovi trattamenti per attenuare questi effetti contrari.„

Heikkinen egualmente precisa che le alterazioni nel profilo del metabolita sono state vedute anche fra gli adolescenti che hanno consumato l'alcool ad un livello che era accettabile sotto il profilo sociale e nessuno dei partecipanti erano stati diagnosticati come alcoldipendenti.

I risultati suggeriscono di consumare l'alcool, anche ad un livello che non è considerato eccessivo, possono avere un effetto negativo sulle giovani persone, sia sul loro metabolismo che sul loro volume della materia grigia.