I ricercatori scoprono la funzione novella del fattore di crescita del fibroblasto 2 per la cellula staminale spermatogonial

Un gruppo di ricerca ha trovato una funzione novella del fattore di crescita del fibroblasto 2 (FGF2), un fattore di auto-rinnovo per la cellula staminale spermatogonial (SSC) che è l'origine della produzione dello sperma. Sebbene abbia dimostrato che sia FGF2 che il fattore neurotrophic riga-derivato delle cellule glial (GDNF) è indispensabili per il auto-rinnovo e la sopravvivenza di SSC in vitro, lo studio presente ha rivelato che FGF2 ha mostrato i beni diversi da GDNF in testicolo del mouse. Ciò che trova contribuirà al regolamento di SSCs in vivo per il trattamento della sterilità maschio.

Questo studio è stato pubblicato nei rapporti pubblicati giugno della cellula staminale.

Il Dott. Seiji Takashima, un assistente universitario della facoltà di scienza e tecnologia del tessuto nell'università di Shinshu e nell'autore corrispondente sul documento, ha identificato con successo una funzione novella di FGF2 in testicolo del mouse facendo uso “di un sistema biodegradabile di microsfera della gelatina„ che è capace della diffusione continua dei fattori di auto-rinnovo per parecchi giorni in vivo.

La produzione consecutiva di sperma è assicurata tramite la ripetizione del auto-rinnovo e la differenziazione di SSCs. Era ben noto che il auto-rinnovo di SSCs è promosso da GDNF, mentre l'acido retinoico (RA) induce la differenziazione verso produzione dello sperma. Nel 2015, il Dott. Takashima ha trovato che FGF2 (il fattore di crescita del fibroblasto 2) egualmente funge da fattore di auto-rinnovo per SSCs in vitro. Nello studio presente, il suo gruppo ha dimostrato che FGF2 funge per contro da differenziazione che promuove il fattore in vivo.

Hanno trovato che FGF2-stimulated SSCs ha espresso frequentemente un ricevitore per RA una volta confrontato a quelli stimolati da GDNF, suggerente che FGF2 ampliasse il sottoinsieme differenziazione-suscettibile di SSCs. Simultaneamente, egualmente hanno dimostrato che questa molecola agisce sul microenvironment testicolare, che è richiesto per la funzione di SSC, per facilitare l'atto del RA. Questi risultati dimostrano che FGF2, che è stato indicato per essere “fattore autentico di auto-rinnovo per SSCs in vitro„ nel 2015, può agire per contro per facilitare la differenziazione di SSC in vivo. Considerando che il cambiamento dinamico di manifestazioni di rapporto GDNF/FGF2 durante lo sviluppo e rigenerazione testicolare, il bilanciamento funzionale fra GDNF e FGF2 potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nel regolamento di produzione dello sperma da SSCs.

L'individuazione contribuirà non solo a capire il principio di produzione dello sperma ma anche alle domande future di trattamento maschio della sterilità, azione in tensione crescente e conservazione della specie in pericolo di estinzione.