Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento preventivo per perdita ricorrente di gravidanza ha provato inefficace nel grande studio

Una risposta immunitaria alla gravidanza (in cui l'utero rifiuta l'embrione o il feto) è detta per spiegare tantissimi aborti altrimenti “non spiegati„. Quindi, il trattamento preventivo destinato per sopprimere questo rifiuto immunologico durante impianto e la gravidanza si è trasformato in comunemente in un accettato - anche se innovatore - si avvicina a ad impedire la perdita ricorrente di gravidanza. Un intervallo dei trattamenti “immunomodulatory„ è offerto, la maggior parte di cui sono non prova basata ed il più recente di quale è una droga conosciuta come il fattore di stimolazione della granulocita-colonia umana recombinante (rhG-CSF), un regolatore dei neutrofili ed altri linfociti che attivano e che proteggono il sistema immunitario. Ciò è ampiamente usata (e conceduto una licenza a) nella medicina del cancro aumentare i globuli bianchi dopo la chemioterapia.

Ora, grande ad uno studio controllato a placebo ripartito con scelta casuale - il più grande del suo genere, la prova di RISPOSTA - descritto qui oggi alla trentaquattresima riunione annuale di ESHRE non ha trovato prova che il rhG-CSF arreso il primo acetonide della gravidanza migliora i risultati in donne con una cronologia delle perdite ricorrenti non spiegate di gravidanza. I risultati sono presentati dal Dott. onorario Abey Eapen del ricercatore dal centro nazionale di Tommy per la ricerca di aborto all'università di Birmingham, di Regno Unito e dell'università di ospedale dello Iowa e di cliniche, U.S.A. Lo studio, una prova ripartita con scelta casuale controllata che fa partecipare 150 donne con una cronologia dell'aborto non spiegato, è stato svolto a 21 ospedale nel Regno Unito.

Come sfondo allo studio, Eapen ha detto che la prova a favore del rhG-CSF nella prevenzione di perdita ricorrente di gravidanza è stata basata su appena una prova ripartita con scelta casuale del unico centro e su quattro ulteriori studi d'osservazione, che tutte hanno suggerito statisticamente un importante crescita nelle tariffe di nato vivo e di gravidanza nei gruppi del trattamento.

In questo studio, con un punto finale definito come tariffa di gravidanza clinica alla gestazione di 20 settimane, 76 donne sono state ripartite con scelta casuale al rhG-CSF e a 74 a placebo. Tutti gli oggetti avevano avuti almeno tre aborti non spiegati, sono stati invecchiati fra 18 e 37 anni e stavano provando a concepire naturalmente.

A seguito, i risultati hanno mostrato una tariffa di gravidanza clinica a 20 settimane di 59,2% nel gruppo rhG-CSF e di 64,9% nel gruppo del placebo, suggerendo un effetto neutrale del trattamento. Con ulteriore seguito, queste tariffe erano similmente evidenti nel nato vivo.

“Universalmente, il fattore di stimolazione della granulocita-colonia è ampiamente usato nella medicina riproduttiva trattare le gravidanze ha concepito sia naturalmente che dopo la riproduzione assistita che segue gli aborti ricorrenti,„ ha detto Eapen. “Alcuni studi hanno suggerito statisticamente i miglioramenti significativi nelle tariffe di gravidanza cliniche, ma qui abbiamo prova di alta qualità che il rhG-CSF non è un efficace trattamento per i pazienti con gli aborti ricorrenti non spiegati.„

Aborto - se ricorrente o non - è una complicazione comune e distressing della gravidanza, particolarmente in IVF quando così tanto l'emozione e lo sforzo è stata investita nel trattamento. I preventivi sono quello intorno 1-2% di tutta la perdita ricorrente di gravidanza di esperienza delle coppie, ma Eapen ha detto che è difficile del preventivo i numeri reali facendo uso del rhG-CSF. “È un trattamento relativamente nuovo ed è offerto pricipalmente attraverso l'aborto privato e le cliniche di IVF.„

Egualmente ha descritto l'immunologia riproduttiva è un ramo “relativamente nuovo e giovane„ di medicina riproduttiva. “In primo luogo dobbiamo acconsentiree su una definizione accettabile basata sulle indagini affidabili e riproducibili del laboratorio prima del contrassegno degli aborti come immune-mediato,„ ha detto. “La maggior parte dei farmaci di immunoterapia provati finora con le prove di alta qualità sono stati indicati per non offrire vantaggio. Le donne diagnosticate con gli aborti ricorrenti sono vulnerabili, in modo da è importante che, se sono dati il trattamento modulatory immune per gli aborti ricorrenti, sono consigliate circa gli indici di successo ed il rischio potenziale/vantaggi, anche in una regolazione della ricerca, per non parlare di pratica clinica sistematica.„

Anche dopo una diagnosi dell'aborto ricorrente, la maggior parte delle gravidanze ha un risultato favorevole. “Ma,„ ha detto Eapen, “è ancora molto importante che queste donne sono studiate e gestite in una clinica di aborto dello specialista affinchè il consiglio, il supporto, alla la ricerca basata a prova e un'opportunità partecipino alla ricerca. La dieta sana e la gestione dei fattori di rischio modificabili possono anche aiutare.„