I risultati clinici a lungo termine positivi di giovane manifestazione dei pazienti dopo chirurgia per il menisco strappa

Giovani pazienti che hanno subito la chirurgia per gli strappi isolati del menisco fra 1990 e 2005 hanno mostrato i risultati clinici a lungo termine positivi, secondo nuova ricerca presentata oggi alla società ortopedica americana per la riunione annuale della medicina dello sport a San Diego. Lo studio rappresenta uno di più grandi gruppi a lungo termine di seguito che descrivono i risultati clinici della riparazione del menisco nei pazienti pediatrici fin qui.

“I pazienti che abbiamo osservato a seguito a lungo termine hanno avuti un punteggio medio di IKDC di 92,3, continuante gli aumenti dalla media preoperatoria di 65,3 e da una media di metà trimestre di 90,2,„ l'autore Aaron corrispondente celebre Krych, MD, dalla clinica di Mayo a Rochester, il Minnesota. “Questi numeri mostrano un miglioramento significativo e durevole nei risultati funzionali per quelli in questione in questo studio.„

I ricercatori hanno esaminato 32 pazienti (e 33 ginocchia) a seguito medio di 17,6 anni dopo chirurgia. Ai tempi della riparazione, l'età media dei pazienti era di 16,1 anni. Delle 33 ginocchia incluse nello studio, nessuno hanno avuti una riparazione guastata poiché seguito precedente nel 2008. Il punteggio medio di attività di Tenger era 6,53, inferiore a 8,33 preoperatori ed a massa di metà trimestre di 8,39, sebbene l'attività diminuente di sport indicata autori con l'età potesse essere un fattore di rischio indipendente ed indicativa dei risultati chirurgici più difficili.

“Trovare le migliori opzioni del trattamento per questi strappi del menisco è importante non solo al ripristino immediato del paziente, ma per salubrità ed il benessere a lungo termine,„ Krych commentato. “Il nostro gruppo di ricerca crede i dati dalle manifestazioni di questo studio la promessa di chirurgia per i giovani pazienti con questi tipi di lesioni.„

Le limitazioni del lavoro non comprendono dati di MRI o immagini della radiografia disponibili e una popolazione paziente relativamente piccola malgrado essere una di più grande gruppo studiato. Gli studi futuri per valutare la progressione dell'osteoartrite del ginocchio sono raccomandati.

Sorgente: https://www.sportsmed.org/