“Il criterio pediatrico di asma„ offre l'orientamento per curare i bambini di tutte le età

Sebbene circa 10 per cento dei bambini banco-vecchi negli Stati Uniti abbiano asma, ci sono poche linee guida complete degli Stati Uniti per il trattamento dell'asma pediatrica. Il criterio pediatrico di asma, una nuova linea guida dall'istituto universitario americano dell'allergia, asma ed immunologia (ACAAI), offerte “un documento operativo„ facile da usare. Aiuta i professionisti di sanità a capire i quali trattamenti del regolatore sono giusti per quali fasce d'età ed identifica quando un aumento è necessario.

“C'è niente come il criterio pediatrico di asma nella letteratura corrente,„ dice il allergist Bradley Chipps, Presidente di ACAAI, di MD e l'autore principale del documento. “Abbiamo creato il criterio perché ci sono molte opzioni per il trattamento dell'asma pediatrica. È una carta stradale affinchè come si muova in avanti con i capretti di cui l'asma non è sotto controllo. Il criterio descrive i trattamenti del regolatore ai livelli differenti di severità per tutte le età, le scelte disponibili per i genitori per il loro bambino e come aumentare la terapia.„

La diagnosi e la gestione di asma in bambini differisce da quella in adulti. Le differenze egualmente esistono fra le tre fasce d'età arringate nel criterio - adolescenti, 12-18 anni; bambini in età scolare, 6-11 anni; infanti e bambini piccoli, 5 anni e sotto.

“Le differenze nella diagnosi e nella gestione di asma in bambini riflettono le differenze in via di sviluppo dei loro apparati respiratori, specialmente per i bambini più in giovane età,„ dice Leonard Bacharier, il MD, co-author del criterio. “Altri fattori comprendono le sfide relative alle attività quotidiane ed alle preoccupazioni emozionali e sociali, specialmente per gli adolescenti. Termini e non aderenza di Comorbid con il trattamento (per esempio; dovuto il marchio di infamia di avere uno stato cronico e di cattura della medicina) può pregiudicare i risultati per i bambini più anziani.„

Sebbene l'asma cominci spesso nella prima infanzia, diagnosticare l'asma nel bambino piccolo stesso è provocatoria perché è basata in gran parte sui sintomi e facilmente non è confermata dalla prova obiettiva, quale la funzione polmonare. Ulteriormente, i sintomi, ansare e tossenti considerevolmente, sono collegati spesso con, o si presentano con, le infezioni virali comuni. I dati pediatrici per le medicine sono limitati e gli studi clinici robusti che autenticano all'efficacia ed alla sicurezza dei farmaci di asma sono pochi.

“Il criterio pediatrico di asma è una risorsa pratica per l'identificazione dei bambini con asma incontrollata che hanno bisogno di un aumento nella medicina del regolatore,„ dice il Dott. Chipps. “Descrive come iniziare e/o regolare la terapia del regolatore basata sulle opzioni che sono attualmente disponibili per i bambini, dagli infanti a 18 anni. Le raccomandazioni sono presentate intorno ai profili pazienti, dalla severità e dall'età e sono basate sulle strategie correnti di best practice secondo i dati più recenti e l'esperienza clinica degli autori.„

Sorgente: https://acaai.org/