Lo studio scopre trattato che neutralizza le celle del tumore

I ricercatori dall'università di California San Diego hanno identificato un meccanismo inatteso che potrebbe contribuire a determinare se un malato di cancro risponderà ad immunoterapia.

Nel migliore dei casi, il sistema immunitario identifica i tumori come elementi minacciosi e spiega le celle immuni (celle di T) per trovarli ed uccidere. Tuttavia, le celle del tumore si sono evolute per impiegare una proteina chiamata celle di T cieche PD-L1 dall'espletamento delle loro funzioni e per eludere le difese immuni. PD-L1 protegge le celle del tumore attivando “un freno molecolare„ conosciuto come PD-1 per fermare le celle di T.

Nel progresso terapeutico importante, gli anticorpi sviluppati per bloccare PD-L1/PD-1 si sono rivelati clinicamente avvantaggiare i malati di cancro sicuri. Eppure perché alcuni pazienti non rispondono a tale terapia è rimanere un mistero. Ora, il Yunlong Zhao di Uc San Diego, Enfu Hui ed i loro colleghi all'università di Chicago ed alla facoltà di medicina di Nanchino in Cina ha scoperto alcune bugne.

Come il 10 luglio descritto nei rapporti delle cellule del giornale, i ricercatori hanno scoperto una torsione inattesa nel tumore contro la battaglia a cellula T. Alcune celle del tumore video non solo la loro arma PD-L1, ma anche il PD-1 “freno.„ Questa espressione simultanea piombo PD-1 per legare e neutralizzare PD-L1 sulla stessa cella del tumore. Quindi, il PD-L1 su queste celle del tumore può più non impegnare il freno PD-1 sulle celle di T.

“È un'individuazione molto emozionante,„ ha detto Hui. “Il nostro studio ha scoperto un ruolo inatteso di PD-1 e un'altra dimensione del regolamento PD-1 con le implicazioni terapeutiche importanti.„

Questo studio suggerisce che i pazienti con gli alti livelli di PD-1 sulle celle del tumore non possano reagire bene agli anticorpi di didascalia perché la via PD-1 auto-è annullata. In questi pazienti, i meccanismi all'infuori di PD-L1/PD-1 probabilmente sono impiegati dai tumori per sfuggire a dalla distruzione immune.

Guardando per estendere il potenziale di immunoterapia dell'individuazione, di Hui e dei suoi colleghi ora stanno cercando di determinare i meccanismi supplementari “dell'auto-annullamento„ all'interfaccia del tumore e delle celle immuni.

“Pensiamo che la nostra individuazione sia la punta dell'iceberg,„ abbiamo detto Hui, recentemente nominato un banco di chiesa studioso biomedico e studioso di Searle. “Speculiamo che l'auto-annullamento è un meccanismo generale per regolamentare la funzione delle cellule immuni. La comprensione dei questi trattamenti contribuirà più chiaro a sviluppare le migliori strategie di immunoterapia ed a predire più attendibilmente se un paziente risponderà o non.„

Sorgente: https://ucsdnews.ucsd.edu/pressrelease/uc_san_diego_biologists_discover_process_that_neutralizes_tumors

Advertisement