Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Captozyme comincia lo studio dell'incrocio dell'ossalato di Nephure che diminuisce l'enzima

Captozyme, Inc. ha annunciato oggi che sta iniziando una prova alla cieca futura, ripartita con scelta casuale, placebo gestito, studio dell'incrocio, con Nephure™, un ossalato che diminuisce l'enzima, per determinare le dimensioni a cui Nephure contro placebo riduce l'escrezione urinaria dell'ossalato (ora mg/24) negli individui sani che sono forniti una dieta controllata.

“Restare vero alla scienza è che cosa siamo costruiti sopra come società, in modo da siamo fieri intraprendere questa azione importante più ulteriormente nella dimostrazione come Nephure assiste quelli su una dieta bassa dell'ossalato,„ abbiamo detto Helena Cowley, CEO di Captozyme. “Con questo studio di alta qualità, aspiriamo consegnare un grado dei dati di prova che più ulteriormente rinforzeranno la fiducia in nostri enzimi. Con Nephure, è circa dare la parte posteriore di libertà della gente nelle loro scelte degli alimenti. Uno meno cosa da pensare circa per coloro che evita gli ossalati.„

L'ingrediente chiave in Nephure è stato sviluppato come ingrediente di alimento per diminuire sia l'ossalato solubile che insolubile da vari alimenti e bevande.1 Nephure ha la capacità di degradare l'ossalato in alimento sopra un ampio intervallo di pH, compreso il pH acido dello stomaco. L'enzima didiminuzione di Nephure è stato affermato “per essere riconosciuto generalmente come cassaforte„ (GRAS) da un comitato di esperti indipendente con i criteri di sicurezza rigorosi dopo scientifici degli Stati Uniti (FDA) Food and Drug Administration di procedure.

La limitazione gli alimenti ricchi d'ossalato e dell'assunzione del sodio (raccomandata nelle linee guida di UCA sulla gestione dietetica dei calcoli renali dell'calcio-ossalato) è difficile perché l'ossalato è presente in molti alimenti differenti ed i livelli in ogni alimento varia considerevolmente.2 Inoltre, il contenuto dell'ossalato è particolarmente elevato in alimenti vegetali sani, compresi le verdure, chicchi di grano, noci, i fagioli ed alimenti e bevande che provengono dagli stessi. Al contrario, una dieta povera di sodio è stata compresa con successo da molti perché la rimozione in eccesso del sodio dagli alimenti imballati è più disponibile facilmente al pubblico.

I calcoli renali sono il risultato più comune del hyperoxaluria (eccessiva escrezione urinaria dell'ossalato).3 La maggior parte dei calcoli renali si forma in persone in buona salute senza malattie sistematiche o ereditate (idiopatiche). Il frequente sviluppo dei calcoli renali può piombo alla malattia renale cronica, ipertensione ed infine alla malattia renale di stadio finale.3 Gli studi epidemiologici hanno indicato quel circa 80% dei pazienti che sviluppano i calcoli del calcio del modulo dei calcoli renali, principalmente dall'ossalato e da di meno del calcio spesso dal fosfato di calcio.4 Le linee guida recenti per la prevenzione e la gestione dei calcoli renali3,5 hanno riferito che poche terapie farmaceutiche di promessa sono emerso negli ultimi dieci anni. Le modifiche dietetiche compreso un basso ossalato e una dieta povera di sodio accoppiati con assunzione fluida adeguata, sono raccomandate e considerate riuscite per la prevenzione della ricorrenza del calcolo renale e di hyperoxaluria.3,5

“Per linee guida di UCA, pazienti che soffrono dai calcoli renali dell'ossalato del calcio sono raccomandati spesso di fare i cambiamenti dietetici di stile di vita, compreso una dieta dell'basso ossalato. Questa dieta può essere estremamente restrittiva agli alimenti che i pazienti possono godere di, mentre riduce la quantità di assunzione quotidiana dell'ossalato a 50 mg/giorno,„ hanno detto il Dott. Port Victoria Bird, urologo e Direttore all'associazione medica nazionale e gruppo di ricerca. “I risultati di questo studio clinico saranno notizie benvenute alla nostra comunità di salubrità; aiuterebbe i nostri pazienti ad aderire alla dieta dell'basso ossalato, mentre però dando loro una certa flessibilità godere degli alimenti hanno mancato nella moderazione.„

Nephure è stato disponibile nel commercio, con Entring, LLC, una consociata di Captozyme, Inc. da fine 2017. Per ulteriori informazioni su Nephure, visita www.Nephure.com. Connetta con Nephure su Facebook e su Twitter.