Lo studio esplora le preferenze del parto delle donne incinte

Quasi quattro milione donne danno alla luce ogni anno negli Stati Uniti ed è la ragione di numero uno per tutti i ricoveri ospedalieri. Ma le indagini della soddisfazione dell'ospedale non comprendono generalmente le domande specifiche circa le esperienze delle donne con la loro cura in di lavoro e nella consegna, secondo i ricercatori al Cedro-Sinai.

Finora.

“Nessuno era chiedendo a donne incinte che cosa era importante loro quando sono venuto all'ospedale ad avere loro bambini, o se anche ricevessero la cura che hanno avuto bisogno di o prevedessero,„ ha detto Kimberly D. Gregory, MD, MPH, presidenza vice di qualità della sanità delle donne e miglioramento della prestazione nel dipartimento dell'ostetricia e della ginecologia.

Il progetto ha cominciato due anni fa quando 2.700 donne incinte che -; prima di dare alla luce -; sono stati chiesti notizie sui loro valori e preferenze la loro esperienza del parto.

Dopo, Gregory ed il suo gruppo continuati con 800 di quelle donne per vedere se le loro aspettative ed esigenze di sanità fossero soddisfatte.

“Abbiamo fatto loro due domande: Avete ottenuto che cosa avete voluto? E quanto importante era a voi che lo avete ottenuto?„ Gregory detto, Direttore di medicina Materno-Fetale aCedro-Sinai.

Ora, quei risultati stanno provandi al Cedro-Sinai ed altri ad otto ospedali della California. Gli ospedali che partecipano allo studio eseguono la gamma di diverse popolazioni pazienti nello stato più popolato della nazione ed includono gli ospedali nelle zone rurali urbane e; così come i grandi centri medici accademici ed i più piccoli ospedali.

“Se gli ospedali e fornitori di cure mediche sentono dalle donne circa che cosa potrebbe migliorare la loro esperienza del parto, quindi sono probabili fornire la migliore cura adeguata ai loro bisogni mentre ancora forniscono l'assistenza medica appropriata durante il di lavoro e consegna,„ ha detto Sara J. Kilpatrick, MD, PhD, presidenza del dipartimento del Cedro-Sinai dell'ostetricia e ginecologia.

Un'area dove i cambiamenti stanno studiandi comprende la gestione di dolore. I risultati di indagine hanno indicato che quello che chiede ad una madre scaricata se il suo dolore fosse ben gestito non può essere la domanda esatta.

“Sta andando sempre essere un certo livello di disagio durante il parto,„ ha detto Gregory. “Le nostre indagini suggeriscono dovremmo essere chiedendo a donne se ritenessero che abbiano ottenuto la buona guida nel fare fronte al loro dolore, piuttosto che se il loro dolore si eliminasse durante la loro degenza in ospedale.„

L'allattamento al seno è un altro argomento importante alle donne che lasciano l'ospedale con un neonato. Mentre i fornitori di cure mediche sono entusiasti dei vantaggi stabiliti di allattamento al seno, Gregory dice le indagini suggeriscono che un approccio unitaglia possa lasciare alcune nuove madri insoddisfatte.

“Abbiamo trovato che c'è un gruppo centrale delle donne bene informate che hanno tutti i fatti e già hanno preso una decisione per non allattare. Alcuni di loro tatto la loro scelta non sono onorati sempre o quello stanno tormentande o giudicato dagli esperti benintenzionati in lattazione,„ ha detto Gregory.

L'istituto di ricerca concentrato paziente di risultati (PCORI) ha fornito $1,13 milioni a favore delle indagini di esperienza del parto e di nuovo progetto pilota negli ospedali.

Lisa Korst, MD, PhD e Moshe Fridman, PhD, della metrica materna è collaboratori della ricerca con Gregory sulla progettazione di studio, sull'entrata in vigore e sull'analisi di dati. Il questionario è stato amministrato da Nielsen, la ditta di ricerca di mercato prominente.

In circa 18 mesi, i ricercatori esamineranno se dei cambiamenti che sono stati applicati hanno aumentato la soddisfazione paziente fra le nuove madri.

“I pazienti d'aiuto hanno un felice, l'esperienza sana all'ospedale è lavoro immensamente rewarding,„ ha detto Gregory.