I ricercatori identificano la nuova regione nel cervello del mouse che pregiudica l'appetito ed il peso corporeo

L'individuazione principale sul nucleo tuberal estende la nostra comprensione del ruolo del cervello nell'ingestione di regolamentazione di cibo e del metabolismo ed offre un nuovo viale della ricerca che può contribuire a combattere l'obesità

I ricercatori al consorzio di Singapore Bioimaging di A*STAR (SBIC) hanno identificato una nuova regione del cervello del mouse chiamato il nucleo di Tuberal (TN), che pregiudica l'appetito ed il peso corporeo. È notevole che il TN è di simile struttura al nucleo Tuberalis Lateralis (NTL) nel cervello umano, di cui la funzione è sconosciuta. La scoperta dei ricercatori di A*STAR del ruolo del TN nel pregiudicare l'appetito e peso corporeo è un'individuazione importante per la comprensione dei cambiamenti di appetito in esseri umani ed il trattamento e prevenzione potenziali dei disordini alimentari quale l'obesità. I risultati della ricerca di SBIC sono stati pubblicati nella scienza pari-esaminata del giornale il 6 luglio 2018.

Dott. Fu Yu (l); Dott. Sara Luo (r)

La ricerca passata ha indicato una forte correlazione fra le malattie ed i disordini alimentari neurodegenerative. Mentre i pazienti neurodegenerative di malattia mostrano spesso i cambiamenti nell'appetito e nel metabolismo, i meccanismi neurali in questione non sono conosciuti. Le mutazioni patologiche specifiche in NTL sono state trovate in pazienti che soffrono dalle malattie neurodegenerative, ma la conseguenza funzionale è sconosciuta. La nozione del ruolo di NTL nell'ingestione di cibo di regolamentazione mai non è stata provata l'uno o l'altro.

Fino allo studio approfondito ed alla scoperta successiva di SBIC, i ruoli del mouse TN o NTL umano, situati nell'ipotalamo del cervello, sono rimanere un mistero.

Il Dott. Fu Yu ed il suo gruppo di ricerca da SBIC ha trovato che i neuroni (SST) dell'somatostatina nel nucleo tuberal (TN) hanno svolto un ruolo cruciale nel alimentare di regolamentazione in mouse. Negli esperimenti del gruppo, i mouse hanno digiunato durante la notte, o sono stati iniettati con il ghrelin - un ormone dell'intestino che i grilletti affamano le sensazioni. I risultati hanno indicato che queste procedure piombo ad una punta nell'attività del neurone di SST, indicante che questi neuroni sono stati attivati da fame e probabilmente sono stati compresi nel regolamento alimentante.

Figura 1. Ci sono più neuroni attivati di SST nel nucleo tuberal dei mouse che hanno digiunato, confrontato ai mouse che erano Fed.
Figura 2. Ci sono più neuroni attivati di SST nel nucleo tuberal dei mouse che sono stati iniettati con il ghrelin, confrontato ad un gruppo di controllo dei mouse che sono stati iniettati con salino.

Durante la notte digiunare o un'iniezione del ghrelin dell'ormone di fame ha mostrato un'attività aumentata in neuroni di SST nel nucleo tuberal, come rappresentato tramite l'aumento in frecce bianche nella figure 1 e 2.

Per convalidare i sui risultati, il gruppo ha usato i metodi di chemogenetics e di optogenetics che hanno funto da opzioni biologiche per manipolare precisamente l'attività del neurone di SST nel TN di un altro gruppo di mouse.

Questi esperimenti hanno dimostrato quello ingestione di cibo promossa neuroni d'attivazione di SST, sopprimente l'ingestione di cibo diminuita neuroni di SST e la rimozione dei neuroni di SST ha diminuito l'obesità dell'organismo. L'esperimento optogenetic egualmente ha indicato che i neuroni di SST potrebbero gestire le varie regioni del cervello conosciute per influenzare il regolamento alimentante, quale il nucleo paraventricolare (PVN) ed il nucleo del letto dei terminalis dello stria (BNST).

Prof. Patrick J. Cozzone, direttore esecutivo di SBIC ha detto:

Siamo eccitati da questi risultati quale avranno implicazioni ampie per le sanità. Il successo di questo studio della ricerca sottolinea l'importanza della ricerca pluridisciplinare e di collaborazione per raggiungere le scoperte importanti nelle scienze biomediche moderne.„

Il Dott. Fu Yu, guida del gruppo di gruppo di ricerca di SBIC, ha detto:

Il nostro studio ha indicato che la struttura omologa dell'essere umano NTL esiste in mouse ed ha rivelato la prima funzione del nucleo tuberal, quindi fornendo la nuova prova su come il cervello gestisce l'appetito ed il peso corporeo. La scoperta della funzione dei nuclei tuberal è un cacciagione-commutatore nello studio sul regolamento neurale dell'ingestione di cibo e del metabolismo ed apre una via possibile verso i disordini alimentari di gestione quali l'obesità, un'epidemia globale e una causa importante dei problemi sanitari quale il diabete.„

Il diabete è una delle malattie metaboliche più comuni a Singapore ed impone un carico pesante di salubrità ed economico alla società. I risultati della ricerca di SBIC su come il cervello regolamenta l'ingestione di cibo e del metabolismo complementeranno gli sforzi di ricerca e sviluppo di A*STAR nell'indirizzo degli stati relativi dell'obesità e del diabete.

Muovendosi in avanti, il gruppo pianificazione studiare il profilo genetico dei neuroni di SST in TN e del loro impatto sui disregulations metabolici nelle malattie neurodegenerative. Ciò ha potuto piombo ai nuovi obiettivi terapeutici per le malattie metaboliche.

Sorgente: https://www.a-star.edu.sg/