Nuovo approccio per coltivare le varietà ipoallergeniche della fragola e del pomodoro

L'incidenza delle allergie alimentari è aumentato di ultimi decenni: Pregiudica tre - quattro per cento della popolazione adulta e cinque per cento dei bambini. I pomodori (lycopersicum del solano) e le fragole (ananassa di Fragaria x) possono causare le reazioni allergiche dovuto la presenza di varie proteine allergeni. Della nota particolare sono le proteine che somigliano all'allergene primario in coregone lavarello della betulla e dovuto questa similarità può piombo all'allergia alimentare coregone-associata della betulla. Circa 1,5 per cento della popolazione in Europa settentrionale e fino a 16 per cento in Italia sono influenzati dalle allergie del pomodoro. Ed intorno 30 per cento di coloro che è allergico al coregone lavarello della betulla egualmente riferiscono le reazioni allergeni alla frutta della fragola.

I sintomi di una reazione immunologica alle fragole o ai pomodori possono pregiudicare l'interfaccia (orticaria o dermatite), irritare le mucose ed avviare un radiatore anteriore semiliquido e possono anche piombo a dolore addominale. Le vittime di allergia alimentare sviluppano i sintomi dopo il cibo la frutta fresca o delle verdure, mentre i prodotti elaborati sono tollerati spesso.

Gli studi precedenti hanno trovato che ci sono parecchie proteine in entrambi i fragole e pomodori, che possono causare le reazioni allergiche. Lo scopo dei due studi recentemente pubblicati era di quantificare una proteina allergene importante nelle varie varietà del pomodoro e della fragola. Per analizzare un vasto spettro, le varietà sono state selezionate in entrambi i casi, che hanno differito nella dimensione, nella forma e nel colore. Ancora, l'influenza degli stati organici e convenzionali di coltura come pure di vari metodi di lavorazione che variano dall'Sun-essiccamento e che essiccano a liofilizzare della frutta, è stata studiata. È stato presupposto che la concentrazione della proteina allergene variasse con il colore della frutta matura, lo stato della crescita ed il metodo di lavorazione.

La varietà specifica fa tutta la differenza

Ventitre di varietà colorate di differente del pomodoro e 20 varietà della fragola di dimensioni e di forme differenti sono state esaminate per analizzare il fattore genetico per l'espressione della proteina allergene nella frutta.

La concentrazione dell'allergene in entrambi i tipi di frutta ha variato notevolmente fra le varietà. Inoltre, la sensibilità del calore delle proteine ha potuto essere confermata: Se la frutta fosse esposta al calore durante il trattamento di secchezza, il loro potenziale di allergia era più basso. Tuttavia, l'influenza degli stati di coltura (convenzionali ed ecologici) sul contenuto di allergia era secondaria.

Di conseguenza, le proteine esaminarici negli studi (Sola l 4,02 in pomodori ed in Fra una 1 proteina in fragole) possono nel servire futuro come indicatori per la coltura delle varietà ipoallergeniche della fragola e del pomodoro.