I ricercatori di UVA scoprono come l'obesità può avviare l'infiammazione nociva

Individuazione dei punti a 2 nuovi modi combattere diabete, altre circostanze croniche

La nuova ricerca dall'università di scuola di medicina della Virginia spiega perché l'obesità causa l'infiammazione nociva che può piombo al diabete, alle arterie ostruite e ad altri problemi sanitari. Medici possono potere usare questa conoscenza per combattere queste malattie croniche ed altre guidate tramite infiammazione offensiva.

I ricercatori Norbert Leitinger di UVA, sinistro e Vlad Serbulea ritengono che abbiano identificato come l'obesità può avviare l'infiammazione offensiva. (Foto da Dan Addison, comunicazioni dell'università)

“Tutte queste malattie hanno un comune denominatore,„ ha detto il ricercatore Vlad Serbulea, PhD. “Può darsi che abbiamo identificato che cosa comincia l'intera cascata di infiammazione e di cambiamenti metabolici.„

Effetti di obesità

I ricercatori, per la prima volta, potevano spiegare perché le celle immuni residenti in tessuto grasso - celle immuni che sono probabilmente utili - girano nocivo durante l'obesità, causando l'infiammazione indesiderata e non sana.

Il gruppo di ricerca, piombo da Norbert Leitinger, PhD, del dipartimento di UVA di farmacologia, trovato che “i radicali liberi„ danneggianti prodotti all'interno dei nostri organismi reagiscono con le sostanze conosciute come i lipidi dentro il tessuto grasso. Questo attacco ai lipidi li spinge per causare l'infiammazione, una risposta immunitaria naturale.

“I radicali liberi sono che vogliono fare l'autostop su qualcosa,„ Serbulea così reattivo hanno spiegato. “I lipidi sembrano essere un lavandino molto buon affinchè questi radicali si combinino con.„

Quello provoca un trattamento chiamato “l'ossidazione del lipido.„ Inizialmente gli scienziati hanno preveduto che i lipidi ossidati provassero nocivo, ma non era quello semplice. Alcuni dei lipidi ossidati stavano causando l'infiammazione offensiva - riprogrammando le celle immuni per diventare iperattivi - ma altri lipidi ossidati erano presenti in tessuto sano. Specificamente, quei “tronchi„ più brevi sono protettivi, mentre più lungamente quei “integrali„ erano infiammatori.

“Quando confrontiamo il tessuto sano ed obeso, che cosa sembra cambiare è il rapporto di integrale e lipidi ossidati tronchi,„ Serbulea ha detto. “I nostri studi indicano che i lipidi integrali, o più lunghi, ossidati sono abbastanza infiammatori. Promuovono l'infiammazione all'interno di queste celle immuni e pensiamo che istiga e perpetua il trattamento di malattia all'interno del tessuto [del grasso] durante l'obesità.„

Una droga per combattere l'infiammazione di obesità

Ora che gli scienziati conoscono che quale si sono ossidati i lipidi stanno causando i problemi e come, essi può cercare di bloccarli per impedire l'infiammazione. Possono potere sviluppare una droga, per esempio, che diminuirebbe il numero dei lipidi ossidati nocivi e integrali.

“Ora, conoscendo che alcune di queste molecole sono realmente i ragazzi cattivi, per così dire, eliminarli dalla circolazione possono avere un effetto molto benefico sulle malattie croniche,„ ha detto Leitinger, del centro cardiovascolare dell'immunologia del centro di ricerca del Robert il M. Berna di UVA e di Carter di UVA.

Alternatamente, medici potrebbero volere promuovere il numero dei fosfolipidi utili e più brevi. “L'infiammazione è importante per le difese del vostro organismo, in modo da non volete eliminarlo completamente,„ Leitinger ha detto. “È una questione di individuazione del bilanciamento giusto.„

Riparando quel bilanciamento, medici possono potere fare gli elevato potere d'acquisto significativi contro le malattie croniche che ora contagiano milioni di persone.

“Una cosa che abbiamo mostrato è che il metabolismo nelle celle immuni è un obiettivo utilizzabile,„ Serbulea ha detto. “È stato un obiettivo nelle malattie come cancro, ma ora per l'obesità e l'aterosclerosi che diventa sempre più di un fuoco.„