Gli scienziati scoprono la nuova strategia per uccidere i tumori senza nuocere alle celle in buona salute

Gli scienziati alla ricerca di Scripps hanno scoperto una nuova strategia per uccidere i tumori, compreso alcuni cancri al seno triplo-negativi, senza nuocere alle celle in buona salute, una scoperta che potrebbe piombo a più modi trattare i tumori mentre diminuiva gli effetti secondari.

Lo studio, pubblicato recentemente nelle comunicazioni della natura, indica che una molecola in celle, chiamate Rad52, ripara i generi speciali di DNA nociuto a che si accumulano in alcuni cancri. Un terapeutico futuro ha potuto inibire Rad52, rubante le cellule tumorali di questo meccanismo della riparazione.

“Questo potrebbe darci un modo uccidere i tumori senza nuocere alle celle normali,„ dice Xiaohua Wu, il PhD, professore alla ricerca di Scripps ed all'autore senior dello studio. “Che è il futuro. Quello è lo scopo per i trattamenti di cancro mirati a; per rendere a questi trattamenti un la parte della medicina di precisione.„

Wu ed i suoi colleghi studiano quanto le celle apparentemente in buona salute diventano cancerogene, con un occhio verso fare leva le differenze fra i cancri e le celle in buona salute per sviluppare i nuovi approcci terapeutici. I colpevoli possono essere differenti dal paziente al paziente, in modo dal tasto ad uccidere i tipi specifici del cancro è di studiare i ruoli di base delle proteine; e come le cose vanno storto nei cancri differenti.

“La maggior parte della cosa importante è di capire i difetti in tutti questi tumori e poi potete capire come mirare loro specificamente,„ dice Wu.

Un sottotipo del cancro è cancro al seno triplo-negativo, che compongono 10 - 20 per cento delle diagnosi del cancro al seno. Questo modulo aggressivo direzione ogni anno i 28.000 Americani stimati.

La nuova ricerca mostra come sfruttare una debolezza in alcuni cancri al seno triplo-negativi. Alcuni di questi tumori hanno una versione carente del gene che codifica per una proteina chiamata FANCM. Normalmente, questa proteina protegge le regioni di siti fragili comuni chiamati DNA, che sono a rottura incline quando le celle si dividono.

Il gruppo di Wu ha trovato che i tumori FANCM-carenti devono chiamare in un gruppo di riserva per riparare il DNA. Quello è quando la proteina Rad52 fa un passo dentro per riparare il danno del DNA in questi tumori. Ciò che trova sorpresa perché Rad52 non svolge ruolo essenziale in celle in buona salute.

Dopo, i ricercatori hanno provato che cosa sarebbe accaduto se fermassero Rad52 dal lavoro in celle FANCM-carenti. Hanno sospettato, le celle hanno accumulato le rotture del doppio filo ai siti fragili comuni. Senza il modo riparare queste rotture, le celle sono morto. Gli esperimenti di seguito in un modello del mouse hanno mostrato quello che sopprime Rad52 nei tumori la crescita drammaticamente diminuita del tumore e delle cellule di FANCM.

Questo fenomeno, quando una cella muore soltanto a causa di una combinazione di due difetti, è chiamato mortalità sintetica. Soltanto le celle con entrambi i difetti moriranno. Ciò significa che le droghe che inibiscono Rad52 non nocerebbero alle celle in buona salute, che abbiano FANCM sufficiente. Soltanto le celle FANCM-carenti, come quelle vedute in alcuni cancri al seno triplo-negativi, morirebbero.

“Le celle normali sono benissimo quando eliminate Rad52, in modo da pensiamo che le terapie potenziali abbiano avute una bassa tossicità molto,„ Wu dice.

Lo sfruttamento della mortalità sintetica sta emergendo come strategia cruciale nella progettazione della droga di cancro. Infatti, gli Stati Uniti Food and Drug Administration recentemente hanno approvato parecchie droghe chiamate inibitori di PARP, che egualmente approfittano della mortalità sintetica per uccidere i tumori con le mutazioni di BRCA.

Wu dice che il punto seguente in questo progetto è di sviluppare i piccoli inibitori potenti della molecola di Rad52 che potrebbe essere provato come candidato della droga a nuova terapia mirata a del cancro. “Questo studio mostra perché è molto importante da mettere a fuoco su ricerca di base e poi continuare sui risultati che possono avvantaggiare i pazienti,„ Wu dice.