Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Droghi che il diabete degli ossequi ha trovato per esercitare l'assegno potente sui macrofagi nell'infiammazione gestente

Quando il tessuto è danneggiato, uno dei primi radar-risponditore infiammatori del sistema immunitario dell'organismo è macrofagi, celle a cui sono pensati comunemente come “muratori„ che la chiara riparazione via nociva dei detriti e dell'iniziato del tessuto. Tuttavia, l'infiammazione prolungata promuove la progressione di molte malattie, compreso l'obesità. Ora, una classe comune di droghe usate al diabete dell'ossequio è stata trovata per esercitare un assegno potente sui macrofagi gestendo il combustibile che metabolico usano per generare l'energia. La conservazione dei macrofagi dal andare fuori bordo sul processo può inibire l'inizio dell'obesità e del diabete dopo infiammazione del tessuto. Questi risultati sono dettagliati in uno studio pubblicato online questo mese in geni e lo sviluppo piombo dal Lazar di Mitchell, il MD, il PhD, Direttore dell'istituto per il diabete, l'obesità ed il metabolismo nella scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania.

Overnutrition, un'assunzione in eccesso delle calorie che possono piombo all'obesità, causa un'accumulazione di grasso che può danneggiare significativamente i tessuti. Quando questo accade, i macrofagi si infiltrano nei tessuti commoventi, sequestrano gli acidi grassi liberi e contribuiscono a riparare il tessuto nocivo--essenzialmente fungendo da protettore dell'organismo durante i periodi dello sforzo metabolico. Tuttavia, lo sforzo esteso su questi tessuti attiva le caratteristiche infiammatorie in macrofagi che contribuiscono a parecchi effetti sistematici dell'obesità compreso il diabete, l'aterosclerosi e la malattia cardiovascolare.

Il diabete droga l'espressione genica chiamata di controllo di tiazolidinedioni (TZDs) mirando ad un fattore chiamato gamma di PPAR. “È stato conosciuto che la gamma di PPAR è importante affinchè i macrofagi entrasse in uno stato attivo per diminuire l'infiammazione e promuovere la ferita che guarisce,„ ha detto co-primo l'autore Port Victoria Nelson, il PhD, collega postdottorale nel laboratorio del Lazar. “Ma abbiamo voluto sapere se questo fosse controllato attraverso il metabolismo del macrofago.„

Il gruppo del Lazar ha trovato che il TZDs, lavorante con la gamma di PPAR, promuove il metabolismo di un amminoacido chiamato glutamina, una particella elementare della proteina necessaria per l'attivazione del macrofago. Il gruppo ha trovato che i macrofagi che mancano della gamma di PPAR non possono usare la glutamina poichè una fonte di energia e quindi è più suscettibile di stimolo infiammatorio.

“Questi risultati sono altamente pertinenti alle strategie del trattamento che usano TZDs per il diabete e migliorano la giustificazione per usando TZDs per trattare l'infiammazione sistematica che accompagna molti tipi di malattie, compreso obesità e diabete,„ Lazar hanno detto.

Source:

University of Pennsylvania School of Medicine