Lo studio illustra le capacità della in-crescita dell'osso delle gabbie del 3D-printed Tritanium di Stryker

La divisione della spina dorsale di Stryker oggi ha annunciato la pubblicazione di uno studio sugli animali preclinico che confronta la prestazione degli innesti spinali fatti da vari materiali, che hanno illustrato la in-crescita dell'osso e le capacità biologiche di fissazione delle sue gabbie di 3D-printed Tritanium. Lo studio è stato pubblicato nell'edizione di luglio del giornale della spina dorsale.

Lo scopo dello studio era di confrontare la in-crescita dell'osso e le differenze biomeccaniche delle gabbie interbody con le varie tecnologie materiali in una fusione interbody lombare ovina modellano. Le gabbie in questione nelle gabbie tradizionali di questa SBIRCIATA incluse studio, nelle gabbie titanio-rivestite plasma-polverizzate di SBIRCIATA e gabbie porose nel 3D-printed Tritanium di Stryker.

I risultati hanno dimostrato che le gabbie di Tritanium hanno esibito il volume totale significativamente maggior dell'osso all'interno della finestra dell'innesto sia a 8 che 16 settimane confrontate alle gabbie di SBIRCIATA (p<0.01).1 Le gabbie di Tritanium egualmente erano le sole gabbie che hanno mostrato una diminuzione nell'intervallo di moto e di un aumento nella rigidezza attraverso tutte e tre le direzioni di carico (rotazione assiale, flessione-estensione e laterale che piega) fra di settimana 16 e di otto settimane di tempo i punti (P-valore ≤0.01).

“I risultati di questo studio forniscono ad un approccio basato a prova a processo decisionale per quanto riguarda i materiali interbody per fusione spinale, poichè c'è la variabilità significativa nei materiali comunemente usati per le gabbie interbody in chirurgia della spina dorsale,„ hanno detto Sigurd H. Berven, M.D., il chirurgo ortopedico all'università di California, San Francisco. “Lo studio ha mostrato il potenziale per la in-crescita dell'osso in ed intorno alle gabbie di Tritanium.„

Secondo Michael Carter, vice presidente ed il direttore generale di divisione della spina dorsale di Stryker, la stampa 3D, anche conosciuta come fabbricazione additiva, permette la creazione di un materiale con le strutture porose “precisamente ripartite con scelta casuale„ destinate per imitare l'osso.2 “La tecnologia privata del Tritanium di Stryker, un romanzo, il materiale di titanio altamente poroso della lega progettato per la in-crescita dell'osso e la fissazione biologica, è basata sulle tecniche di fabbricazione additive per ortopedia pionieristica a da Stryker in 15 anni fa,„ Carter ha detto. “Questo studio importante rinforza il valore della nostra riga crescente di gabbie interbody di Tritanium e dimostra l'impegno di Stryker a portare il più recente in tecnologie avanzate ai nostri clienti.„

Sorgente: https://www.stryker.com/