Dormendo per otto ore o di più può aumentare il rischio della mortalità e cardiovascolare

Dalla battuta Robertson, BSc

Uno studio mondiale piombo dall'università di Keele ha indicato che quella gente che dorme per più di otto ore ogni notte è ad un maggior rischio di mortalità e di malattia cardiovascolare che la gente che dorme per sette ore o più di meno.

© ruigsantos/Shutterstock.com

Lo studio egualmente ha indicato che dormendo per dieci ore è associato con un rischio aumentato 30% di morte, rispetto al sonno per sette ore.

Come riportato nel giornale dell'associazione americana del cuore, l'autore principale Chung Shing Kwok ed i colleghi hanno studiato il collegamento fra la durata di sonno e la qualità auto-riferite, i risultati cardiovascolari e la mortalità attraverso 74 studi compreso più di 3 milione di persone.

“Questa ricerca ha cominciato perché siamo stati interessati sapere se fosse più nocivo a sonno sotto o oltre la durata raccomandata di sonno di sette - otto ore. Più ulteriormente abbiamo voluto sapere la deviazione incrementale dalla durata raccomandata di sonno ha alterato il rischio di mortalità ed il rischio cardiovascolare,„ diciamo Kwok.

Lo studio egualmente ha trovato che dormendo per dieci ore di aumenti il rischio di morte dal colpo da 56% ed il rischio di morte dalla malattia cardiovascolare da 49%.

Kwok dice che i risultati hanno implicazioni importanti per il pubblico perché indicano che troppo sonno può aumentare il rischio cardiovascolare. Egualmente hanno implicazioni cliniche importanti perché suggeriscono che medici dovrebbero interrogare più riguardo alla durata ed alla qualità di sonno quando parli con pazienti.

Se gli eccessivi reticoli di sonno sono trovati, specialmente le durate prolungate di otto ore o più, quindi dei clinici dovrebbero studiare la possibilità di schermare per i fattori di rischio cardiovascolari avversi e l'apnea nel sonno ostruttiva, che è un disordine di sonno serio che accade quando una persona che respira è interrotta durante il sonno,„

Chung Shing Kwok, università di Keele

I risultati sono prova che dormire per più lungamente delle sette o otto ore raccomandate potrebbe essere collegato ad un grado moderato di danno fisico, rispetto al sonno per meno ore.

“Il messaggio importante è che il sonno anormale è un indicatore del rischio cardiovascolare elevato e la maggior considerazione dovrebbe arrendersi sia la qualità d'esplorazione di sonno che della durata durante le consultazioni pazienti,„ conclude Kwok.

Sorgente

Advertisement