Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuova linea guida rilasciata per migliorare diagnosi, cura per la gente con i disordini prolungati di coscienza

Per la gente in uno stato vegetativo o come minimo cosciente causato dal trauma cranico, una diagnosi e una cura medica e rieducativa in corso accurate basate sull'ultima prova scientifica potrebbero significare una migliore probabilità per il ripristino, secondo una nuova linea guida tramite l'accademia americana della neurologia (AAN), il congresso americano della medicina di ripristino e dell'istituto nazionale sull'inabilità, la vita indipendente e la ricerca di ripristino.

La linea guida sui disordini prolungati della coscienza è pubblicata nell'emissione online della neurologia,® il giornale medico dell'8 agosto 2018 del AAN. Circa quattro in 10 persone che sono probabilmente incoscienti sono realmente informati. Questa linea guida dà le raccomandazioni migliorare la diagnosi, i risultati di salubrità e la cura della gente con questi disordini.

“La gente è a volte mal diagnosticato dovuto i danni di fondo che possono mascherare la consapevolezza,„ ha detto l'autore principale Joseph T. Giacino, PhD della linea guida, dell'ospedale della facoltà di medicina di Harvard e di ripristino di Spaulding a Boston. “Una diagnosi inesatta può piombo alle decisioni inadeguate di cura ed ai risultati difficili di salubrità. La diagnosi sbagliata può provocare il ritiro prematuro o inadeguato del trattamento, omissione di raccomandare i trattamenti rieducativi utili ed il risultato peggiore. Ecco perché una diagnosi iniziale ed accurata è così importante.„

La coscienza è uno stato di essere sveglia ed informata del suoi auto e dintorni. Una persona cosciente è informata delle cose con i pensieri ed i cinque sensi: vista, audizione, odore, gusto e tocco. Una persona con un disordine della coscienza ha la difficoltà essere sveglia, o essere informati o entrambe. La gente nello stato come minimo cosciente ha comportamenti che mostrano che sono coscienti, come tenere la carreggiata la gente con i loro occhi o dopo un'istruzione aprire le loro bocche, ma i comportamenti sono spesso sottili e contradditori.

Un disordine della coscienza può essere causato da un trauma cranico severo derivando dal trauma, quale una caduta, un incidente stradale o mette in mostra la lesione. Può anche essere causato da una malattia o da una malattia, quali il colpo, l'attacco di cuore o l'immagine al vivo del cervello.

Per la linea guida, gli esperti hanno esaminato con attenzione tutti studi scientifici disponibili sui risultati di diagnostica e di predizione di salubrità e sull'occuparsi della gente con i disordini della coscienza, mettenti a fuoco sulla prova per la gente con i disordini prolungati della coscienza; quei casi che durano 28 giorni o più lungamente.

La gente con i disordini prolungati di coscienza dopo che una sanità specializzata in corso di bisogno del trauma cranico ha fornito dagli esperti nella diagnostica e nel trattamento dei questi disordini, gli stati della linea guida.

Per ottenere la giusta diagnosi, un clinico con addestramento specializzato nella gestione dei disordini della coscienza, quale uno specialista di ripristino del trauma cranico o del neurologo, dovrebbe fare una valutazione attenta. La valutazione dovrebbe essere ripetuta parecchie volte presto nel ripristino; particolarmente durante i primi tre mesi dopo un trauma cranico.

I risultati per la gente con i disordini prolungati della coscienza differiscono notevolmente. Qualche gente può rimane permanentemente incosciente. Molti avranno inabilità severa ed hanno bisogno della guida con le attività quotidiane. Altri finalmente potranno funzionare da sè ed alcuni potranno ritornare a lavoro.

Secondo la linea guida, circa una in cinque genti con il trauma cranico severo dal trauma recupererà al punto che possono vivere a casa e cura per se stessi senza guida.

C'è prova moderata che una persona con un trauma cranico dal trauma ha una migliore probabilità del ripristino che una persona con un trauma cranico da altre cause. Gli studi futuri di mezzi moderati di prova sono improbabili da cambiare la conclusione.

La linea guida specifica che molto pochi trattamenti per i disordini della coscienza sono stati studiati con attenzione. Tuttavia, la prova moderata indica che l'amantadina della droga può accelerare il ripristino per le persone con i disordini della coscienza dopo il trauma cranico traumatico una volta usata entro un - quattro mesi dopo la lesione.

La linea guida è stata firmata dall'accademia americana di medicina fisica e di ripristino, dall'istituto universitario americano del comitato dei chirurghi del trauma e dalla società della neurologia del bambino.

Sorgente: https://www.aan.com