Stampante di uso 3D dei ricercatori per creare sonda microfluidic per lo studio delle cellule tumorali

L'assistente universitario di NYU Abu Dhabi di assistenza tecnica meccanica e biomedica Mohammad Qasaimeh e collega globale di PhD di NYU Abu Dhabi nell'assistenza tecnica e primo autore della ricerca Ayoola T. Brimmo, con altri ricercatori, hanno utilizzato una stampante 3D per creare una sonda microfluidic funzionale, integrata ed economica (MFP) per studiare le cellule tumorali ed altri organismi viventi in una capsula di Petri. La loro ricerca, recentemente pubblicata nei rapporti scientifici del giornale, suggerisce che le stampanti 3D possano fornire un MFP specializzato e meno costoso, che funziona appena come efficacemente.

Fatto tipicamente di vetro o di silicio, MFPs è strumenti scientifici molto minuscoli -- approssimativamente la dimensione di un suggerimento della penna -- e sono stati inventati circa una decade fa e continuamente stanno diventandi e raffinandi. Sono usati dagli scienziati intorno al mondo per studiare, elaborare e manipolare le colture cellulari in tensione in un ambiente controllato.

Mentre la tecnologia è affermata, ancora posa le sfide e le limitazioni uniche. MFPs non può essere a vista facilmente prodotto dovuto le loro procedure di montaggio complesse ed è costoso fare in grande quantità a causa delle loro procedure dell'installazione.

“le stampanti 3D forniscono un semplice, rapido e tecnica a basso costo per da costruzione MFPs,„ ha detto Qasaimeh, di cui il gruppo ha sviluppato una struttura per stampare MFPs ed i quadrupli in 3D.

“È più economico da produrre, facile sottoporre a operazioni di disgaggio su e veloce da costruzione -- tutti i punti, da progettazione al prodotto, possono essere fatti in di meno che un giorno,„ ha spiegato e di conseguenza, “tutto il laboratorio di scienza con una stampante moderata di stereolitografia di risoluzione potrà da costruzione 3D MFPs a vista ed usarli per elaborare attendibilmente le celle.„

MFPs stampato 3D, “può consegnare i reagenti in un modo localizzato, solo alcuni dieci delle celle possono essere mirati a all'interno della capsula di Petri, mentre lasciano altri milioni di celle coltivate non trattati,„ Brimmo aggiunto.

In uno studio più iniziale, Qasaimeh ed il suo gruppo di ricerca hanno usato un silicio MFP per scoprire come i neutrofili rispondono alle sorgenti mobili dei gradienti di concentrazione che infezioni mimiche ed agenti patogeni. La ricerca analizzata quanto queste celle rispondono rapidamente a stimolo, indicato come i neutrofili iniziano le loro migrazioni ad una velocità massima che rallenta col passare del tempo ed a come i neutrofili subiscono i comportamenti laminazioni laminazione prima che comincino perseguire un sito di infezione.

Qasaimeh è il ricercatore principale del laboratorio avanzato di Microdevices e di Microfluidics a NYU Abu Dhabi, di cui il lavoro mette a fuoco soprattutto sugli micro-strumenti di sviluppo per i biologi che lavorano nella ricerca di sanità, compreso le unità per catturare le celle di circolazione del tumore catturate dai campioni di sangue dei malati di cancro.