Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli inibitori di PARP mostrano la promessa per il trattamento ed impedire dei disordini del cervello

La classe A di droghe di cancro chiamate inibitori di PARP potrebbe essere utile per il trattamento ed i disordini d'impedimento del cervello, compreso la sclerosi laterale amiotrofica (ALS), egualmente hanno chiamato Lou Gehrig's Disease e certi moduli di degenerazione frontotemporal (FTD), fermando l'errata collocazione delle proteine specifiche che pregiudicano le cellule nervose, secondo uno studio pubblicato in cella molecolare dai ricercatori nel banco delle arti e delle scienze e nella scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania.

La proteina TDP-43, quando erroneamente fuori del nucleo, forma i mucchi in cellule cerebrali che sono influenzate nel ALS e in FTD. Quando fuori posto TDP-43 lega ad un'altra molecola, PARITÀ, raccoglie in strutture cellulari chiamate granuli di sforzo. Mentre questa capitalizzazione iniziale non causa il danno imminente ad una cella, dopo un periodo prolungato, TDP-43 si trasforma le strutture che sono osservate nelle malattie di cervello. Ora, un gruppo piombo da Nancy Bonini, il PhD, un professore di biologia e James più breve, il PhD, un professore della biochimica e della biofisica, hanno trovato che gli inibitori di PARP, che fermano la PARITÀ dalla generazione, hanno diminuito la quantità di strutture nocive TDP-43 in celle nell'ambito dello sforzo.

Negli esperimenti in provetta, il gruppo ha trovato che TDP-43 può cambiare da un modulo solubile ad un modulo liquido condensato interagendo con altre molecole TDP-43 e macromolecole come la PARITÀ. “Il modulo liquido di TDP-43 è rappresentante di un granulo di sforzo ed è probabilmente utile,„ Shorter ha detto; tuttavia, ha notato che se questi moduli liquidi di TDP-43 solidificano con tempo possono essere difficili da eliminare.

Mentre questo lavoro ancora sta facendo in laboratorio, i risultati del gruppo forniscono il punto seguente per i neurologi che cercano i nuovi modi combattere i disordini neurodegenerative. “Dato la mancanza di opzioni del trattamento, siamo eccitati da questi esperimenti che la guida delucida gli eventi molecolari che potrebbero piombo a nuova terapeutica,„ ha detto Bonini.