Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I coniugati che combattono nastily più probabilmente per soffrire dalle budella colanti, studio suggerisce

I coniugati che combattono nastily sono più probabili soffrire dalle budella colanti - un problema che libera i batteri nel sangue e può guidare su infiammazione malattia-causante, la nuova ricerca suggerisce.

È il primo studio per illuminare questa via particolare fra i cattivi matrimoni e la salubrità difficile, ha detto l'autore principale Janice Kiecolt-Glaser, Direttore dell'istituto per la ricerca comportamentistica della medicina al centro medico di Wexner di Ohio State University. Lo studio compare nel giornale Psychoneuroendocrinology.

“Pensiamo che questa emergenza coniugale di ogni giorno - almeno per qualche gente - stia causando i cambiamenti nell'intestino che piombo ad infiammazione e, potenzialmente, malattia,„ ha detto.

I ricercatori allo stato dell'Ohio hanno reclutato 43 coppie sposate in buona salute, le hanno esaminate circa le loro relazioni ed allora incoraggianti loro per discutere e provare a risolvere un conflitto probabilmente per provocare il forte disaccordo. Argomenti suscettibili moneta e suoceri inclusi.

I ricercatori hanno lasciato le coppie sole per queste discussioni, hanno registrato le 20 interazioni su video minute e più successivamente hanno guardato come le coppie hanno combattuto. Hanno categorizzato i loro comportamenti verbali e non verbali di combattimento, con interesse speciale nell'ostilità - cose quali i rotoli dell'occhio o la critica drammatici del suo partner.

“L'ostilità è un marchio di garanzia di cattivi matrimoni - il genere che piombo ai cambiamenti fisiologici avversi,„ ha detto Kiecolt-Glaser, un professore della psichiatria.

Poi i ricercatori hanno confrontato la pre-lotta ritirata sangue alla post-lotta ritirata sangue.

Gli uomini e le donne che hanno dimostrato i comportamenti più ostili durante le discussioni osservate hanno avuti livelli elevati di un biomarcatore per l'intestino colante - proteina dell'LPS-associazione - che i loro pari più mellower. La prova dell'intestino colante era ancora maggior nei partecipanti di studio che hanno avuti specialmente le interazioni ostili con il loro coniuge e una cronologia della depressione o di un altro disordine di umore.

Gli studi precedenti hanno ritirato le forti correlazioni fra i matrimoni difficili e la noia di salubrità.

“Lo sforzo coniugale è uno sforzo particolarmente potente, perché il vostro partner è tipicamente il vostro supporto primario ed in un matrimonio disturbato il vostro partner si trasforma nella vostra sorgente principale dello sforzo,„ Kiecolt-Glaser ha detto.

Ricerchi, compreso alcuno precedentemente condotto allo stato dell'Ohio, ha indicato che la discordia coniugale può rallentare la ferita che guarisce e guidare sul rischio per le malattie in relazione con l'infiammazione, compreso la depressione, la malattia di cuore ed il diabete.

Il nuovo studio dello stato dell'Ohio ha mirato a cercare una via biologica novella per perché quello potrebbe essere.

Cercando la presenza di biomarcatore connesso con i batteri nella circolazione sanguigna, il gruppo poteva trovare la prova dell'intestino colante, uno stato piccolo-capito in cui il rivestimento degli intestini diventa più permeabile, permettendo per la versione di alimento e dei batteri parzialmente digeriti nella circolazione sanguigna.

Partecipanti, che hanno variato nell'età da 24 a 61 ed erano stati sposati almeno tre anni. Le coppie facevano parte egualmente di un altro studio dello stato dell'Ohio che esamina come le interazioni fra ostilità e la depressione coniugali possono piombo all'obesità.

Nello studio dell'colante-intestino, i ricercatori hanno trovato un forte, collegamento significativo fra ostilità e l'ETB di biomarcatore, che indica la presenza di batteri nel sangue. E c'era un forte collegamento fra quei biomarcatore e prova di infiammazione. Rispetto ai partecipanti all'ETB più bassa, quelli all'più alta ETB hanno avuti livelli elevati 79 per cento di proteina C-reattiva, il biomarcatore primario di infiammazione.

I ricercatori egualmente hanno osservato un altro biomarcatore dei batteri, chiamato CD14 solubile e una manciata di indicatori infiammatori stabiliti. Hanno trovato la prova che i biomarcatori dell'intestino colante hanno corrisposto agli aumenti nell'infiammazione.

Ancora, l'effetto dei comportamenti ostili su attività potenzialmente problematica di biomarcatore nella circolazione sanguigna era più significativo per quei partecipanti che hanno avuti una cronologia della depressione.

“La depressione e un matrimonio difficile - che realmente hanno reso le cose peggiori,„ Kiecolt-Glaser hanno detto. “Questo può riflettere le vulnerabilità psicologiche e fisiologiche persistenti fra la gente che ha sofferto dalla depressione e da altri disordini di umore.„

Michael Bailey, co-author dello studio e parte dell'istituto dello stato dell'Ohio per la ricerca comportamentistica della medicina e dell'istituto di ricerca all'ospedale pediatrico nazionale, ha detto che c'è un collegamento stabilito fra lo sforzo, il sistema nervoso simpatico ed i cambiamenti nei microbi nell'intestino.

“Con l'intestino colante, le strutture che sono solitamente realmente buone a tenere lo sporco nel nostro intestino - l'alimento parzialmente digerito, i batteri ed altri prodotti - degradi e che la barriera entra meno in vigore,„ ha detto.

Ed i batteri nel sangue che guida sull'infiammazione potrebbero potenzialmente contribuire alla salute mentale difficile - creando un ciclo di disturbo, Bailey ha detto.

I ricercatori hanno precisato che l'infiammazione aumenta con l'età e che l'età media in questo studio era 38, che potrebbero significare che i risultati sarebbero stati più profondi in gente più anziana.

I cambiamenti di stile di vita che potrebbero contribuire al rischio in diminuzione di infiammazione in relazione con l'intestino comprendono le diete su in proteine magre, in grassi salutari, in frutta, in verdure ed in interi granuli, Kiecolt-Glaser ha detto. Probiotics potrebbe anche essere utile, ha detto.