Il cibo dei funghi di bottone bianchi ha potuto migliorare il regolamento di glucosio nel fegato

Il cibo dei funghi di bottone bianchi può creare gli spostamenti sottili nella comunità microbica nell'intestino, in grado di migliorare il regolamento di glucosio nel fegato, secondo un gruppo dei ricercatori. Egualmente suggeriscono che quello meglio capire questa connessione fra i funghi ed i microbi dell'intestino in mouse potrebbe l'un giorno aprire la strada per i nuovi trattamenti del diabete e strategie di prevenzione per la gente.

Nello studio, i ricercatori hanno mostrato che quello funghi di bottone bianchi alimentare ai mouse ha cambiato la composizione dei microbi dell'intestino -- microbiota -- per produrre gli acidi grassi più a catena corta, specificamente il proponiato da succinato, secondo Margherita T. Cantorna, ha distinto professore dell'immunologia molecolare nell'istituto universitario di Penn State delle agronomie. La ricerca precedente ha indicato che il succinato ed il proponiato possono cambiare l'espressione dei geni stati necessari per gestire la produzione del glucosio, ha detto.

“Il glucosio di gestione ha meglio implicazioni per il diabete come pure altre malattie metaboliche,„ ha detto Cantorna.

Il glucosio è fornito normalmente dalla gente dell'alimento mangia. L'insulina entra il glucosio dal sangue e nelle celle. Il diabete accade quando o non c' è abbastanza insulina o l'insulina che è fatta non è efficace, con conseguente alto glucosio di sangue livella.

Il diabete e il pre-diabete contribuiscono alle malattie pericolose severe compreso la malattia di cuore ed il colpo. Secondo i centri per controllo di malattie, 100 milione Americani hanno il diabete o pre-diabete nel 2017.

I ricercatori, che hanno riferito i loro risultati in un'edizione recente del giornale degli alimenti funzionali, accessibili in linea ora, utilizzati due tipi di mouse nello studio. Un gruppo di mouse ha avuto microbiota, l'altro gruppo non ha avuto microbiota ed era mouse esenti da germi.

“Potete paragonare i mouse al microbiota con i mouse esenti da germi per ottenere un'idea dei contributi del microbiota,„ ha detto Cantorna. “C'erano grandi differenze nei generi di metaboliti che abbiamo trovato nel tratto gastrointestinale come pure nel fegato e nel siero, degli animali alimentati i funghi che hanno avuti microbiota che quei che non facessero.„

I ricercatori hanno alimentato i mouse circa una dimensione quotidiana del servizio dei funghi. Per gli esseri umani, una dimensione quotidiana del servizio sarebbe di circa 3 once.

Secondo i ricercatori, consumare i funghi può provocare una reazione a catena fra i batteri dell'intestino, espandenti la popolazione di Prevotella, batteri che produce il proponiato ed il succinato, ha detto Cantorna. Questi acidi possono cambiare l'espressione dei geni che sono chiave alla via fra il cervello e l'intestino che le guide gestiscono la produzione di glucosio, o la gluconeogenesi.

Secondo i ricercatori, i funghi, in questo caso, serviscono da prebiotic, che è una sostanza che alimenta i batteri utili che sono già attuali nell'intestino. Probiotics è batteri utili in tensione che sono presentati nell'apparato digerente.

Oltre i vantaggi utili possibili dei funghi come un prebiotic, Cantorna ha detto che questo studio egualmente indica a più prova che c'è una connessione stretta fra la dieta e il microbiota.

“È abbastanza chiaro che quasi qualsiasi cambiamento che fate alla dieta, cambia il microbiota,„ ha detto Cantorna.

Cantorna ha detto che lo studio è stato fatto con i mouse magri, ma sono interessati in cui la reazione sarebbe in mouse obesi. Finalmente, il gruppo vorrebbe vedere come questo funziona in mouse obesi e, finalmente, in esseri umani, lei ha aggiunto.