La medicina di Loyola offre il trattamento di raffreddamento del cuoio capelluto per diminuire il rischio di perdita di capelli della chemioterapia

La medicina di Loyola sta offrendo a malati di cancro un trattamento che diminuisce il rischio di perdita di capelli raffreddando il cuoio capelluto.

Durante le sessioni di chemioterapia, il paziente indossa un cappuccio di raffreddamento del silicone. Il cappuccio contiene un liquido refrigerante di circolazione che diminuisce la temperatura del cuoio capelluto da alcuni gradi.

Il paziente di cancro al seno Jennifer Blattner, di Elmhurst, l'Illinois, è il primo paziente di Loyola per subire il raffreddamento del cuoio capelluto. Sig.ra Blattner ha detto che il trattamento ha conservato circa 50 per cento dei suoi capelli marroni spessi e ondulati, abbastanza in modo che non dovesse portare una parrucca o una sciarpa.

“La conservazione di tanti capelli come potete è buona per la vostra autostima,„ ha detto. “Questa è una tecnologia stupefacente.„

Sig.ra Blattner ha detto che i minuti primissimi di raffreddamento del cuoio capelluto sono scomodi, “ma la abituate.„

Loyola sta offrendo il cuoio capelluto che si raffredda perché gli studi hanno trovato che per molti pazienti, la perdita di capelli è uno degli effetti secondari più distressing della chemioterapia, hanno detto l'oncologo di sig.ra Blattner, Lo Shelly, MD.

La chemioterapia mira alle celle rapido crescenti, compreso le cellule tumorali ed i follicoli piliferi. Molte droghe della chemioterapia causano all'inizio di perdita di capelli intorno due settimane dopo il primo giro della chemioterapia. Il raffreddamento del cuoio capelluto riduce questo rischio restringendo i vasi sanguigni ed il flusso sanguigno ai follicoli piliferi, riducenti la consegna delle droghe della chemioterapia al cuoio capelluto, con la tariffa metabolica. Il metodo di raffreddamento impiegato da Loyola, sistema di raffreddamento del cuoio capelluto di Paxman, recentemente è stato annullato da Food and Drug Administration per i pazienti con il petto ed altri tumori solidi.

Uno studio multicentrato sul sistema, pubblicato nel giornale di American Medical Association, trovato che fra 101 paziente di cancro al seno che hanno subito il cuoio capelluto che si raffredda, 66,3 per cento hanno avvertito una perdita di capelli di 50 per cento o di di meno. In un gruppo di confronto di 16 pazienti della chemioterapia che non hanno ricevuto il cuoio capelluto che si raffredda, nessuno hanno avvertito tale conservazione dei capelli. Nel gruppo di raffreddamento, 3,8 per cento dei pazienti hanno avvertito le emicranie delicate e 2,8 per cento hanno interrotto il trattamento dovuto il freddo ritenente.

“I risultati di questo studio erano impressionanti, in modo da riteniamo che sia importante offrire il cuoio capelluto che si raffredda come opzione per i nostri pazienti,„ il Dott. Lo ha detto.

Il Dott. Lo ha detto che raffreddamento del cuoio capelluto non funziona con alcune droghe della chemioterapia ed i risultati variano secondo l'età del paziente, i capelli, il cancro ed altri fattori. Il costo, circa $2.000, non è coperto da assicurazione.

Loyola offre il cuoio capelluto che si raffredda al centro cardinale del Cancro di Bernardin, situato sulla città universitaria principale della medicina di Loyola in Maywood. Il centro comprende le aree della clinica, i servizi della chemioterapia, i laboratori di ricerca ed il centro del tipo di stazione di rinnovo di immagine delle fondamenta di Coleman, che fornisce i servizi quali cura di capelli, le installazioni della protesi del petto e la terapia di massaggio.

Sorgente: https://www.loyolamedicine.org/