Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il progetto di ricerca esplora come l'obesità è collegata a classe sociale

MENTRE i ricchi ottengono più sottili, il più povero pilastro sulle libbre. Che cosa rappresenta questo “gradiente sociale„, che provoca l'obesità che è più prevalente fra il più minimo il benestante? Il piacere - ha tinto con colpevolezza ed ansia - quel contengono l'eccesso di cibo sono una spiegazione esplorata da un'università di professore di Huddersfield e di suoi colleghi.

Il termine “piacere divergente„ è stato punzonato dal gruppo. Per la gente meno ricca, “il piacere dell'alimento è accessibile, accessibile, immediato ed affidabile in un modo che altri piaceri non sono,„ stati un articolo nella scienza sociale e nella medicina del giornale che è uno degli output della ricerca in corso. Ma, allo stesso tempo, mangiare troppo “è accompagnato dalle sensibilità della frustrazione, della tristezza e della vergogna come hanno lottato per perdere il peso„.

Ora il professor Paul Bissell, che ha diretto il progetto di ricerca, accanto al Dott. Christine Smith, al Dott. Joanna Blackburn ed al Dott. Marian Peacock, sta richiedendo i professionisti del settore medico-sanitario per diminuire il marchio di infamia che si è sviluppato intorno all'obesità.

“Dovete superare la vergogna ed umiliazione prima che possiate fare qualche cosa,„ dice.

Il professor Bissell ed i suoi colleghi ha effettuato una serie di interviste approfondite con 45 persone in South Yorkshire, che erano sia obese che materiale-sfavorite ed hanno parlato franco dei dilemmi che hanno affrontato.

Il progetto ha prodotto, detto il professor Bissell - chi è decano dell'università di banco di Huddersfield dell'essere umano e delle scienze di salubrità - quando lui ed i suoi collaboratori hanno voluto trovare le ragioni per “il gradiente sociale„ che ha veduto uno spostamento dal più ricco ad essere più difficile i membri più obesi della società.

Le interviste piombo alle comprensioni più profonde in alcune delle ansie, delle tristezza e delle esperienze shaming nei partecipanti, il professor aggiunto Bissell, che recentemente ha consegnato una conferenza principale, nominato il discorso mancante di piacere nella ricerca di scienza dell'obesità: riflessi sociologici, al più tardi conferenza organizzata dall'università di stile di vita di Copenhaghen, obesità e gruppo di ricerca metabolico.

“Venti o 30 anni fa, saremmo perdonanti circa la gente che è obesa. Ora, c'è un discorso che la salubrità è interamente la vostra propria responsabilità ed egualmente osserviamo l'obesità a quell'indicatore luminoso,„ ha detto il professor Bissell.

“Ora c'è shaming, marchio di infamia ed odio molto più grassi intorno all'obesità. Se alleate quello con classe sociale, quindi è la gente che è povera ed obesa chi può essere riso di pubblicamente. Molti dei nostri partecipanti sperimentano estremamente gli alti livelli di vergogna e di umiliazione perché sono obese. Ed una delle cose che fanno per gestire la loro infelicità è di mangiare più.

“Così sono attaccati in un ciclo ed è più duro affinchè la gente più povera faccia fronte al marchio di infamia dell'obesità ed effettivamente fare fronte a peso perdente, a causa delle loro circostanze materiali e del fatto che hanno meno capitale culturale,„ il professor continuato Bissell.

I ricercatori egualmente hanno collegato l'emissione dell'obesità alle politiche economiche neo-liberali, adducente che queste piombo a maggior diseguaglianza ed ai tagli di assistenza sociale.

“Se facessimo qualcosa circa il gradiente sociale nel reddito e nel patrimonio, egualmente potremmo fare qualche cosa di significativo circa il gradiente sociale nell'obesità,„ ha detto il professor Bissell.