Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca suggerisce il collegamento fra l'epilessia ed il disordine bipolare

La ricerca all'università di Londra reale di Holloway, ha suggerito un collegamento fra i pazienti con l'epilessia ed i pazienti con disordine bipolare, through studiando una medicina usata per trattare entrambi i disordini.

L'acido di Valproic è stato usato con successo per molti anni per curare la gente con una diagnosi dell'epilessia o del disordine bipolare, ma non c' è stato mai una chiara comprensione di come funziona per queste due circostanze differenti. Purtroppo, la droga egualmente ha effetti secondari severi, aumentanti la probabilità di causare i difetti di nascita, se catturato dalle donne incinte.

Il professor Robin Williams, testa del centro per le scienze biomediche a scuola di Holloway reale delle scienze biologiche ed i suoi studenti ha effettuato l'estesa ricerca per scoprire come la droga funziona. La loro opera è stata pubblicata nei modelli & nei meccanismi di malattia del giornale.

Robin ha detto: “Per permetterci di capire come la droga funziona in entrambe le circostanze, abbiamo effettuato le prove facendo uso di un'ameba semplice come modello della ricerca. Facendo uso di questo modello potevamo identificare una singola proteina influenzata da acido valproic. Questa proteina precedentemente è stata associata con entrambe le circostanze, tuttavia, la nostra ricerca è stata la prima per suggerire che potesse essere il tasto che collega il trattamento di entrambi i disordini„.

“Ora che capiamo come l'acido valproic funziona, abbiamo potuti progettare le nuove droghe potenziali che sarebbero efficaci nel trattamento delle entrambe le circostanze, senza causare i difetti di nascita.„

“Con successo sviluppare queste nuove droghe sarebbe potenzialmente vita che cambia per le donne che vogliono avere bambini, ma dipende da acido valproic per gestire il loro stato„.

Il punto seguente per Robin ed i suoi colleghi è di trovare un'organizzazione del partner che supporterà lo sviluppo di questi nuovi composti. Lo sviluppo di queste nuove droghe ha potuto piombo ai trattamenti più sicuri e più efficaci per i pazienti con l'epilessia ed il disordine bipolare.

La ricerca iniziale è stata costituita un fondo per da NC3Rs.

Nel Regno Unito, c'è intorno a 500,000 persone che ha epilessia e ad intorno 2,4 milioni chi hanno disordine bipolare.