L'analisi del sangue potrebbe identificare i malati di cancro della vescica che non possono trarre giovamento da immunoterapia

I pazienti che sono improbabili da trarre giovamento da un'immunoterapia comunemente usata per il cancro di vescica potrebbero essere identificati da un'analisi del sangue semplice, secondo i ricercatori alla facoltà di medicina di Sussex e di Brighton (BSMS).

Ciò ha potuto potenzialmente salvare i mesi del trattamento inutile ed inefficace.

Corrente, 30-40% delle persone non ha vantaggio dal trattamento standard di immunoterapia e sono identificati soltanto una volta che la terapia è venuto a mancare, che richiede spesso sei mesi o più lungo per scoprire.

Lo studio pilota, condotto sotto la supervisione del professor Florian Kern, presidenza dell'immunologia a BSMS, indica che una prova che misura la versione della molecola pro-infiammatoria, interleuchina 2, dalle celle immuni eseguite prima che la terapia sembri immediatamente identificare circa 50% dei pazienti che non trarranno giovamento dal trattamento.

In generale, la prova ha predetto correttamente il risultato di terapia in quasi 80% dei casi.

Il cancro di vescica è fra la cima la maggior parte dei cancri comuni universalmente e principalmente pregiudica gli uomini più anziani, con le centinaia di migliaia di casi ogni anno.

La maggioranza presente con il cancro di vescica in anticipo che ancora non si è infiltrato nel livello muscolare della vescica e questa è curata eliminando il tumore.

L'instillazione successiva dei batteri in tensione, Bacille Calmette-Guérin (BCG), che egualmente è utilizzato nel vaccino (TB) della tubercolosi, arreso parecchi cicli in un anno, diminuisce le tariffe altrimenti alte di progressione e di ricorrenza.

Questo rapporto suggerisce che la risposta immunitaria a tubercolina, ampiamente usata in prova di TB, possa contribuire ad identificare coloro che trarrà giovamento o non da immunoterapia di BCG.

L'autore principale, il Dott. Samer Jallad, urologo precedentemente a Brighton e l'università HospitalsTrust di Sussex, ora lavorante alla fiducia imperiale di NHS di sanità dell'istituto universitario, Londra ha detto: “I nostri risultati indicano che una prova che predice il risultato di immunoterapia di BCG può essere all'interno dello sbraccio. Ciò sarebbe estremamente utile per operare le migliori scelte per i nostri pazienti ed applicare le terapie alternative per coloro che è improbabile da avvantaggiarsi. Se confermato in un più grande studio, questa prova ha potuto salvare il tempo apprezzato decine di migliaia di pazienti e l'esperienza negativa in subire finalmente la terapia infruttuosa.„

Il professor Kern ha aggiunto: “La semplicità della nostra nuova prova lo rende molto attraente come prova clinica. Ci sono parecchie prove per la tubercolosi che infine sono basate per stesso principio della prova e sono state srotolate attraverso il mondo recentemente.„

Sorgente: https://www.bsms.ac.uk/about/news/2018/08-20-simple-test-could-identify-bladder-cancer-patients-who-wont-respond-to-immunotherapy.aspx