Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

le cellule staminali di Cancro-caccia possono essere strumento potenziale della consegna della droga per il medulloblastoma

Il più recente in una serie delle innovazioni del laboratorio ha potuto piombo ad un più modo efficace di curare il tumore al cervello più comune in bambini. Gli scienziati dall'università di centro completo del Cancro di North Carolina Lineberger e dal banco di UNC Eshelman della farmacia hanno riferito i risultati dagli studi iniziali che dimostrano come le cellule staminali di Cancro-caccia, sviluppate dalle cellule epiteliali, possono rintracciare e consegnare una droga per distruggere le celle di medulloblastoma che si nascondono dopo la chirurgia.

Precedentemente, Shawn Hingtgen di UNC Lineberger, il PhD ed i suoi collaboratori hanno mostrato negli studi che preclinici potrebbero lanciare le cellule epiteliali nelle cellule staminali che cercano e consegnano le droghe di Cancro-uccisione al glioblastoma, il tumore cerebrale maligno più micidiale in adulti. Nel loro nuovo studio, pubblicato in PLOS UNO, i ricercatori hanno riferito che potrebbero restringere i tumori nei modelli del laboratorio del medulloblastoma e prolungano la vita. Lo studio è un punto necessario verso i test clinici di sviluppo che vederebbero se l'approccio funziona per i bambini.

Hingtgen ha detto questa promessa delle tenute di approccio per la diminuzione degli effetti secondari e l'aiuto dei più bambini con il medulloblastoma. Più di 70 per cento dei pazienti con la malattia di medio-rischio vivono cinque anni sul trattamento standard, ma non tutti i pazienti rispondono ed il trattamento può causare durare gli effetti secondari neurologici ed inerenti allo sviluppo.

“I bambini con il medulloblastoma ricevono la chemioterapia e la radiazione, che può essere molto tossica al cervello di sviluppo,„ ha detto Hingtgen, che è un professore associato nel banco di UNC Eshelman della farmacia, in un assistente universitario nel servizio di scuola di medicina di UNC di neurochirurgia ed in un membro di UNC LIneberger. “Se potessimo usare questa strategia per eliminare o diminuire la quantità di chemioterapia o di radiazione che i pazienti ricevono, ci potrebbero essere vantaggi di qualità di vita.„

Hingtgen ed il suo gruppo hanno mostrato l'abilità naturale delle cellule staminali alla casa ai tumori ed hanno cominciato a studiarli come modo consegnare le droghe ai tumori e la tossicità di limite al resto dell'organismo. La loro tecnologia è un'estensione di una scoperta che ha estratto i ricercatori un premio Nobel nel 2012 ed indicato potrebbero trasformare le cellule epiteliali nelle cellule staminali.

“Le celle sono come un camion di Fedex che vi otterrà ad una posizione particolare e (consegni) agenti citotossici potenti direttamente nel tumore,„ Hingtgen ha detto. “Essenzialmente trasformiamo la vostra interfaccia in qualcosa che strisci per trovare i tumori dilaganti ed infiltrativi.„

Per lo studio, i ricercatori hanno riprogrammato le cellule epiteliali nelle cellule staminali ed allora geneticamente costruito loro per fabbricare una sostanza che diventa tossica ad altre celle una volta esposto ad un'altra droga, chiamata “un pro-farmaco.„ Inserendo le cellule staminali di trasporto nel cervello dei modelli del laboratorio dopo chirurgia ha fatto diminuire la dimensione dei tumori entro 15 volte ed ha esteso la sopravvivenza mediana in mouse da 133 per cento. Facendo uso delle cellule staminali umane, hanno prolungato la durata dei mouse da 123 per cento.

Egualmente hanno sviluppato un modello del laboratorio del medulloblastoma per permetterli di simulare il modo che la cura standard corrente è consegnata - chirurgia seguita dalla terapia farmacologica. Facendo uso di questo modello, hanno scoperto che dopo chirurgicamente l'eliminazione del tumore, le cellule tumorali che sono rimanere si è sviluppato più velocemente.

“Dopo che resecate il tumore, abbiamo trovato che diventa realmente aggressivo,„ Hingtgen ha detto. “Il cancro che è rimanere si è sviluppato più velocemente dopo che il tumore è stato resecato.„

Scott Elton, MD, FAANS, FAAP, capo della divisione della scuola di medicina di UNC di neurochirurgia pediatrica e co-author sullo studio, ha detto che c'è un'esigenza di nuovi trattamenti per i medulloblastomas che hanno ritornato, o ricorso come pure per i trattamenti che sono camice meno tossico. La capacità di usare le proprie celle di un paziente direttamente per mirare al tumore sarebbe “il sacro Graal„ della terapia, secondo Elton e crede che potrebbe tenere la promessa per l'altri raro ed a volte interno, tipi del tumore al cervello che si presentano in bambini pure.

“Medulloblastoma è cancro che accade principalmente in capretti e mentre la terapia corrente ha cambiato abbastanza drammaticamente la sopravvivenza, può ancora essere abbastanza tossica,„ Elton ha detto. “Questo è un grande viale di prospezione, specialmente per i 30 per cento dei bambini che lottano o non lo fanno con la terapia standard. Vogliamo toccare col gomito il ago di stampa ancora ulteriore.„