Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Test clinico: La droga di promessa rallenta il restringimento del cervello nei pazienti progressivi del ms

Una droga di promessa ha rallentato il restringimento del cervello nella sclerosi a placche progressiva (MS) da quasi a metà, secondo la nuova ricerca piombo dalla clinica di Cleveland. Le terapie molto limitate sono attualmente disponibili per questo modulo rendente non valido della malattia.

I risultati definitivi della prova di fase 2 - pubblicata in New England Journal di medicina - indicata che il ibudilast della droga ha fatto diminuire la progressione di atrofia del cervello nei pazienti progressivi del ms da 48 per cento contro placebo. Gli studi biennali di SPRINT-MS sono stati intrapresi a 28 siti con 255 pazienti.

“Questi risultati sono significativi per i pazienti con il ms del progressivo,„ ha detto il Fox di Robert, M.D., il ricercatore principale dello studio ed il vicepresidente per la ricerca nell'istituto neurologico della clinica di Cleveland. “La nostra speranza è che il vantaggio di ibudilast nel rallentamento del restringimento del cervello egualmente tradurrà alla progressione in diminuzione delle inabilità fisiche associate in una prova futura di fase 3.„

Il ms del progressivo è associato con il peggioramento graduale dei sintomi e dell'inabilità aumentante. Segue comunemente il ms dirimessa, per cui ci sono più degli dozzina trattamenti approvati. Tuttavia, nessuno di queste terapie ha dimostrato coerente l'efficacia nel rallentamento della progressione di inabilità in pazienti con il ms del progressivo, specialmente quelli senza prova per infiammazione attiva.

Ibudilast, una droga orale con attività su parecchie vie biologiche con pertinenza potenziale con ms del progressivo, è stato approvato nel Giappone nel 1989 per uso nell'asma e nel colpo. Egualmente sta studiando negli Stati Uniti per il trattamento potenziale della sclerosi laterale amiotrofica (ALS) e della tossicodipendenza.

Ulteriormente, lo studio di SPRINT-MS ha dimostrato l'utilità della rappresentazione avanzata nei test clinici per misurare l'impatto delle terapie su salubrità del cervello. L'applicazione potenziale alle delle misure basate a rappresentazione di risultato può estendere oltre il ms del progressivo fino altri disordini neurodegenerative pure.

“C'è una necessità significativa per le nuove opzioni del trattamento efficacemente di ritardare la progressione di inabilità per i pazienti con il ms del progressivo,„ ha detto il Dott. Fox. “Siamo promettenti questi risultati ci aiuteremo a sviluppare più terapie per il ms del progressivo ed agiamo in tal modo più rapido ed efficientemente.„

La ricerca, che apre la strada per la prova di fase 3, egualmente ha determinato che il ibudilast è relativamente sicuro e tollerato bene. La droga ha ricevuto la designazione abbreviata dall'amministrazione dell'alimento & della droga degli Stati Uniti.

“Sebbene un più grande studio sia necessario confermare questi risultati, questo studio di promessa porta la gente con il ms del progressivo, che corrente non ha molte opzioni del trattamento, un punto più vicino ad una terapia potenziale,„ ha detto Robin Conwit, M.D., direttore del programma all'istituto nazionale dei disordini neurologici ed il colpo (NINDS), parte degli istituti della sanità nazionali.

Gli studi sono stati intrapresi tramite la rete per eccellenza nei test clinici della neuroscienza (NeuroNEXT), che è patrocinata da NINDS. La ricerca è stata supportata da NINDS, dalla società nazionale di sclerosi a placche e da MediciNova.

“Questi risultati sono un punto di promessa verso una nuova terapia potenziale per la gente che vive con i moduli progressivi del ms, per cui ci sono poche opzioni del trattamento,„ hanno detto Bruce Bebo, il Ph.D., il vice presidente esecutivo, la ricerca, la società nazionale del ms. “È piacevole vedere i nostri investimenti nel ms del progressivo che comincia ripagare.„

Sorgente: https://my.clevelandclinic.org/