Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il cibo la prima colazione più successivamente e del pranzo più presto può contribuire a diminuire il grasso corporeo

I ricercatori all'università di Surrey hanno dimostrato che regolare le sincronizzazioni della prima colazione e del pranzo può diminuire il grasso corporeo.

Tabella di prima colazioneCredito di immagine: K2 PhotoStudio/Shutterstock

Molta gente segue le diete per migliorare il loro aspetto ma avere grasso corporeo in eccesso è molto più serio appena di un problema cosmetico.

Avere troppo grasso corporeo può avere implicazioni a lungo termine di salubrità, aumentanti il rischio di parecchie malattie croniche, quali il diabete, i disordini cardiovascolari ed il cancro.

Di conseguenza, ci sono stati parecchie campagne di salute pubblica per diminuire l'indice di massa corporea in coloro che è di peso eccessivo.

Sembra, tuttavia, che le tentazioni culinarie che ci circondano rimangano troppo grandi e la prevalenza dell'obesità stia aumentando costantemente, malgrado ricerca in corso sulle efficaci diete e programmi di perdita di peso.

Ora, i ricercatori hanno studiato l'impatto dei tempi cambianti del pasto sugli indicatori di rischio dell'ingestione dietetica, della composizione corporea e di sangue per il diabete e la malattia di cuore.

I risultati dello studio sono stati pubblicati ieri nel giornale delle scienze nutrizionali.

Lo studio di dieci settimane ha valutato un modulo di digiuno intermittente conosciuto come alimentare del tempo limitato.

Il gruppo di controllo ha mangiato i pasti mentre normalmente mentre il gruppo di prova ha mangiato più successivamente la loro prima colazione 90 minuti usuale ed hanno avuti loro pranzo 90 minuti più presto usuali.

Non c'erano le restrizioni su che partecipanti a qualsiasi gruppo potrebbero mangiare; soltanto la sincronizzazione dei pasti è stata stipulata.

Ogni partecipante egualmente è stato tenuto a completare un diario di dieta ed a fornire i campioni di sangue prima e durante il periodo di dieci settimane di studio.

I risultati hanno indicato che sui partecipanti medii al gruppo di prova ha perso più del doppio grasso corporeo quanto quelli nel gruppo di controllo.

Sebbene questo studio sia piccolo, ci ha fornito comprensione inestimabile in come le leggere alterazioni ai nostri tempi del pasto possono avere vantaggi ai nostri organismi.

La riduzione in grasso corporeo diminuisce le nostre probabilità dell'obesità di sviluppo e le malattie relative, così è vitali nel miglioramento della nostra salubrità globale.

Tuttavia, come abbiamo veduto con questi partecipanti, le diete di digiuno sono difficili da seguire e non possono sempre essere compatibili con la famiglia e la vita sociale.„

Dott. Jonathan Johnston, ricercatore del cavo

Inoltre, sebbene non ci fossero le restrizioni su che partecipanti potrebbero mangiare, quelli nel gruppo di prova hanno mangiato meno alimento che quelli nel gruppo di controllo.

Ciò che trova è stata riflessa nelle osservazioni dei partecipanti di studio.

Complessivamente 57% dei partecipanti ha notato una riduzione dell'ingestione di cibo dovuto appetito diminuito, in diminuzione mangiando le opportunità o una riduzione nello snacking.

È stato pensato che i tempi cambianti del pasto fossero più facili affinchè le persone mantenessero la conformità che le diete che limitano l'ingestione di cibo.

Tuttavia, una simile percentuale di partecipanti ha riferito che non hanno ritenuto che potrebbero mantenere i nuovi tempi del pasto per più lungamente delle 10 settimane perché erano incompatibili con la famiglia e la vita sociale.

Intorno 43% dei partecipanti ha detto che avrebbero studiato la possibilità di continuare con i tempi alterati del pasto se i tempi del cibo fossero più flessibili.

Ora stiamo andando usare questi risultati preliminari per progettare i più grandi, studi più completi su alimentare del tempo limitato„.

Dott. Jonathan Johnston, ricercatore del cavo

Se i risultati da questo studio pilota possono essere riprodotti nei più grandi studi, i programmi alimentanti del tempo limitati possono avere il potenziale di fornire le indennità-malattia sostanziali.

Source:

This article has been re-written from a University of Surrey press release originaly published on EurekAlert.

Kate Bass

Written by

Kate Bass

Kate graduated from the University of Newcastle upon Tyne with a biochemistry B.Sc. degree. She also has a natural flair for writing and enthusiasm for scientific communication, which made medical writing an obvious career choice. In her spare time, Kate enjoys walking in the hills with friends and travelling to learn more about different cultures around the world.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Bass, Kate. (2019, June 19). Il cibo la prima colazione più successivamente e del pranzo più presto può contribuire a diminuire il grasso corporeo. News-Medical. Retrieved on January 26, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20180830/Eating-breakfast-later-and-dinner-earlier-may-help-reduce-body-fat.aspx.

  • MLA

    Bass, Kate. "Il cibo la prima colazione più successivamente e del pranzo più presto può contribuire a diminuire il grasso corporeo". News-Medical. 26 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20180830/Eating-breakfast-later-and-dinner-earlier-may-help-reduce-body-fat.aspx>.

  • Chicago

    Bass, Kate. "Il cibo la prima colazione più successivamente e del pranzo più presto può contribuire a diminuire il grasso corporeo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20180830/Eating-breakfast-later-and-dinner-earlier-may-help-reduce-body-fat.aspx. (accessed January 26, 2022).

  • Harvard

    Bass, Kate. 2019. Il cibo la prima colazione più successivamente e del pranzo più presto può contribuire a diminuire il grasso corporeo. News-Medical, viewed 26 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20180830/Eating-breakfast-later-and-dinner-earlier-may-help-reduce-body-fat.aspx.