I problemi urologici negli uomini si sono collegati ai disordini di sonno e della depressione

Gli uomini che soffrono dai problemi urologici quale disfunzione erettile, problemi della vescica e dell'apparato urinario o emissioni della sterilità spesso egualmente soffrono dai disordini di sonno e della depressione. I medici dovrebbero quindi essere informati di questi rischi in moda da poterli fare riferimento i loro pazienti agli specialisti pertinenti e fornire essi la cura completa e tempestiva dei pazienti maschii. Ciò è secondo Arman Walia dell'università di California Irvine negli Stati Uniti, in uno studio in Springer Natura-bollato IJIR: Il vostro giornale sessuale della medicina.

Come componente dello studio, 124 pazienti che visualizzano una clinica di salubrità degli uomini negli Stati Uniti hanno compilato tre questionari urologici. Questi hanno chiesto se hanno avute emissioni della prostata o sofferte da disfunzione erettile e se queste erano relative all'età. Egualmente hanno riempito altri quattro questionari circa le loro abitudini di sonno e di salubrità generale, includenti se hanno sofferto da insonnia, dalla sonnolenza o dall'apnea nel sonno. Walia ed il suo gruppo hanno valutato questi questionari insieme ad informazioni sull'anamnesi dei partecipanti e sui risultati dei test specifici del laboratorio. Gli uomini coinvolgere nello studio avevano in media 54 anni.

In generale, le associazioni identificate studio fra la malattia urologica e reclami di umore e di sonno in pazienti che presentano ad una clinica di salubrità degli uomini. La depressione, l'insonnia e l'apnea nel sonno erano ordinarie ed erano particolarmente prevalenti in pazienti più anziani, coloro che era di peso eccessivo o sofferto dai sintomi più bassi dell'apparato urinario. Questi problemi erano egualmente comuni fra i pazienti che hanno avuti ipogonadismo che è dove l'organismo non produce abbastanza del testoterone maschio dell'ormone.

Tre in ogni quattro partecipanti erano di peso eccessivo, mentre 22,5 per cento sofferti da ipertensione, 15 per cento hanno avuti problemi del cuore e 13,3 per cento erano diabetici. Due in ogni cinque uomini erano leggermente a severamente depresso o hanno avuti problemi della prostata. Uno su due pazienti hanno sofferto da apnea nel sonno o delicato ai problemi erettili severi. I livelli più bassi degli ormoni di sesso maschile sono stati misurati in quattro su ogni cinque uomini.

“Quando indirizzando la totalità del carico della malattia di un paziente, un urologo di pratica dovrebbe considerare queste associazioni mentre valuta un paziente, specialmente perché la malattia non urologica può urtare negativamente la malattia urologica,„ dice Walia.

“Gli urologi specificamente non sono formati nella medicina di sonno o come gestire la depressione e quindi dovrebbero avere una soglia appropriata per il rinvio,„ lui nota. “Questo sottolinea l'importanza di selezione per le circostanze, quindi impedente ai pazienti di franare attraverso le crepe e potendo a identifichi più esattamente quelli necessitante ulteriore intervento.„

Sorgente: https://www.springer.com/gp/about-springer/media/research-news/all-english-research-news/prostate-problems-also-associated-with-sleep-disorders-and-depression/16081354