Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rete dell'attenzione del cervello svolge il ruolo chiave nel ripristino della visione dopo il colpo, trauma

Il nuovo studio evidenzia il ruolo dell'attenzione come componente di addestramento di ripristino della visione in hemianopia

Circa un terzo dei pazienti che hanno sofferto un colpo finisce con la visione bassa, perdente fino alla metà del loro campo visivo. Questa cecità parziale lungamente è stata considerata irreversibile, ma gli studi recenti hanno indicato che addestramento della visione dopo che il nervo ottico e la lesione cerebrale possono contribuire a riparare o migliorare la visione. Un nuovo studio ha pubblicato nei rapporti clinici di neurofisiologia del giornale sui meccanismi chiave di ripristino della visione: attenzione.

Hemianopia è una visione o una cecità in diminuzione a metà del campo visivo, solitamente in conseguenza del colpo o del trauma al cervello. Notevolmente diminuisce la qualità di vita, pregiudicando la lettura dei pazienti, l'azionamento ed il percorso spaziale.

“La conoscenza in materia è ancora piuttosto frammentaria, ma gli studi recenti hanno indicato che la visione può parzialmente essere riparata da addestramento della visione, che migliora i settori carenti del campo visivo,„ spiega prof. Bernhard Sabel, il PhD, Direttore dell'istituto della psicologia medica all'università di Magdeburgo, Germania, co-ricercatore dello studio. “La prova di Neuroimaging supporta un ruolo possibile dell'attenzione in questo ripristino della visione.„

Lo studio ha confermato questa ipotesi ottenendo la prova da imaging a risonanza magnetica funzionale (fMRI) che l'addestramento visivo piombo alla riorganizzazione funzionale della connettività della rete attentional del cervello.

Sette pazienti hemianopic cronici con le lesioni della corteccia visiva hanno partecipato all'addestramento di ripristino della visione per cinque settimane. Dopo le prove preliminari tutte ha ricevuto i corsi di formazione che durano uno e mezzo ore al giorno per i sei giorni alla settimana per cinque settimane. Ogni corso di formazione, durante circa 60 minuti, è stato composto di sei blocchi con 120 prove di formazione ciascuno, durante cui i partecipanti hanno dovuto rispondere agli stimoli visivi specialmente progettati su un video del computer. Il pre- e la post-prova hanno compreso la prova perimetry, la prova della sensibilità di contrasto e il fMRI scandicenti l'uno o due giorno prima e dopo l'addestramento, rispettivamente. Ogni prova della sensibilità di contrasto ha consistito di 420 prove in sei blocchi. L'addestramento visivo di ripristino è stato eseguito con un occhio aperto, che è stato scelto a caso, mentre l'occhio non preparato è stato coperto di toppa opaca dell'occhio.

Dopo la formazione, i pazienti avevano migliorato significativamente la funzione visiva alla posizione di addestramento e il fMRI ha indicato che l'addestramento piombo ad un rafforzamento delle connessioni di rete attentional corticali fra la regione del cervello di giusta giunzione temporoparietal (rTPJ) e l'isola e la corteccia anteriore del cingulate (ACC).

“I nostri risultati di MRI evidenziano il ruolo dell'attenzione e l'attivazione di destra TPJ come componente di addestramento di ripristino della visione in hemianopia,„ principale inquirente Yifeng Zhou, DSc delle note, del laboratorio nazionale di Hefei per le scienze fisiche alla microscala e banco di scienze biologiche, università di scienza e tecnologia della Cina, Hefei, la Repubblica popolare cinese e laboratorio chiave dello stato del cervello e delle scienze cognitive, l'istituto della biofisica, l'accademia delle scienze cinese, Pechino, Repubblica popolare cinese. “Tuttavia, è poco chiara se il ripristino delle reti attentional è il risultato diretto di addestramento o il risultato della riequilibratura dei flussi sensoriali dal basso, che dovrebbero essere studiati negli studi futuri.„

“Questa scoperta che la rete dell'attenzione del cervello è un meccanismo chiave parzialmente nell'inversione della cecità è un avanzamento emozionante nel campo di riparazione della visione nel capanno mimetico e apre i nuovi viali per progettare le nuove terapie che sono ancor più efficaci che i metodi correnti aiutare la gente con la visione o la cecità bassa,„ conclude prof. Sabel.

Sorgente: http://www.imp.ovgu.de/en/