Sguardo profondo dentro il cervello per diagnosticare esattamente disordine bipolare e depressione

La nuova ricerca ha trovato che i neuroni in profondità dentro il cervello potrebbero tenere il tasto esattamente a diagnosticare il disordine bipolare e la depressione.

Il gruppo di ricerca ha usato lo scansione specializzato di MRI per vedere come l'amigdala - un insieme dei neuroni che svolgono un ruolo chiave nelle emozioni di trattamento - reagisce mentre un paziente elabora le espressioni facciali quali rabbia, timore, tristezza, repulsione e felicità.

La ricerca ha indicato che questa struttura chiave all'interno del cervello risponde diversamente secondo se la persona ha il disordine bipolare o depressione.

Nella gente con disordine bipolare, la parte di sinistra dell'amigdala è meno attivo e più di meno relativo ad altre parti del cervello che nella gente con la depressione.

I risultati da questo studio hanno avuti accuratezza di 80% nella fabbricazione della questa distinzione.

Il Dott. Mayuresh Korgaonkar del ricercatore del cavo dall'istituto di Westmead per ricerca medica e dall'università di Sydney ha detto che queste differenze potrebbero potenzialmente essere usate in futuro per differenziare il disordine bipolare dai disordini depressivi.

“La malattia mentale, specialmente disordine bipolare e la depressione, può essere difficile da diagnosticare altrettante circostanze ha simili sintomi,„ il Dott. Korgaonkar ha detto.

“Malattia questi due è virtualmente identica salvo che in persone bipolari egualmente avverta la mania.

“Questo significa che distinguendole può essere difficile e che presenta una sfida clinica importante mentre il trattamento varia considerevolmente secondo la diagnosi primaria.

“La diagnosi sbagliata può essere pericolosa, piombo al sociale povero ed ai risultati economici per il paziente mentre subiscono il trattamento per un disordine completamente differente.

“Identificare gli indicatori del cervello che potrebbero attendibilmente dire loro a parte avrebbe vantaggio clinico immenso.

“Un tal indicatore potrebbe aiutarci meglio a capire entrambi questi disordini, identifica i fattori di rischio per sviluppare questi disordini e potenzialmente permette alla chiara diagnosi dall'inizio iniziale,„ il Dott. Korgaonkar ha detto.

Circa 60% dei pazienti con disordine bipolare inizialmente sono mal diagnosticati come disordine depressivo principale.

Allarme, può prendere ad una decade affinchè questi pazienti sia diagnosticato esattamente con disordine bipolare.

Il disordine bipolare spesso in primo luogo presenta nella fase depressiva della malattia e la depressione bipolare è simile alla depressione principale in termini di sintomi clinici.

Il trattamento di emozione è un problema di memoria che è alla base di entrambi questi disordini.

Il Dott. Korgaonkar ed il suo gruppo ora è fase corrente 2 di questo studio, che obiettivi più ulteriormente per caratterizzare questi indicatori identificati in un più grande gruppo dei pazienti.

Sorgente: https://www.westmeadinstitute.org.au/news-and-events/2018/looking-inside-the-brain-to-distinguish-bipolar-fr