Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di NYIT garantiscono il finanziamento del NSF per acquistare il commputer micro-computato di tomografia

I ricercatori dall'istituto di tecnologia di New York (NYIT) hanno garantito $426.621 in finanziamento dal National Science Foundation (NSF) per l'acquisto di un commputer micro-computato di tomografia.

Aimed at che migliora i programmi di diversi ricercatori e che fucina le nuove collaborazioni con le istituzioni vicine, il commputer, anche conosciuto come “uno scanner micro-CT,„ sarà alloggiato nell'istituto universitario di NYIT del laboratorio osteopatico di visualizzazione dei dati della medicina (NYITCOM) sulla città universitaria di Long Island (vecchio Westbury). Disponibile gratis sia ai ricercatori dello studente che della facoltà da NYIT e ad altre istituzioni, lo scanner micro-CT aiuterà nel rafforzamento della ricerca interdisciplinare in maggior comunità scientifica del metropolitan di New York.

Secondo il principale inquirente Simone Hoffmann, il Ph.D., assistente universitario dell'anatomia, NYITCOM, la concessione permetterà a NYIT di trasformarsi in in una di poche istituzioni della regione per offrire le capacità di scansione micro-CT senza una tassa.

“Come ricercatore, è molto difficile da terminare il vostro studio quando ogni scansione viene con un prezzo da pagare sostanziale,„ ha detto Hoffmann. “L'accessibilità aumentata a questa tecnologia contribuirà a stabilire NYIT come funzione di ricerca centrale su Long Island e consolida la ricerca innovatrice nella biologia, nella paleontologia, nella nanotecnologia, nell'assistenza tecnica e nelle scienze biologiche.„

Facendo uso di tecnologia dell'immagine dei raggi x simile alle scansioni di CAPONE trovate in ospedali, gli scanner micro-CT permettono che gli spazi interni di un oggetto siano visibili al livello microscopico e che ricreano i modelli 3-D virtuali senza dissezione, che è offensiva all'esemplare originale. Con questa capacità, Hoffmann ed i suoi colleghi dell'anatomia presto osserveranno la morfologia interna dei fossili, densità ossea della misura, mapperanno la struttura interna del cervello ed in modo approfondito esamineranno le imbarcazioni complesse ed altre strutture del tessuto molle - mansioni che precedentemente avrebbero richiesto la dissezione.

I ricercatori dalla facoltà di ingegneria e dalle scienze di calcolo dell'istituzione e l'istituto universitario delle arti e delle scienze egualmente si avvantaggieranno, compreso il bioengineer Azhar Ilyas, il Ph.D., l'assistente universitario di elettrico & l'ingegneria informatica. Ilyas, che era un co-ricercatore per la concessione, farà leva il nuovo scanner micro-CT per analizzare la rigenerazione e la riparazione dell'osso.

“Mentre i dati correnti parzialmente spiegano le vie biologiche complesse con cui l'osso è rigenerato, molto resta capire circa le interazioni del tessuto ospite ed il processo di riparazione di frattura. L'acquisizione di questa nuova tecnologia dell'immagine permetterà che noi rispondiamo a molte di quelle domande,„ ha detto Ilyas.

Oltre alla ricerca d'avanzamento della facoltà a NYIT, la nuova tecnologia amplierà le opportunità per l'apprendimento empirico dello studente. La facoltà e gli studenti di assistenza tecnica pianificazione comprendere la tecnologia CT basata nelle risorse di coltivazione per occupazione con il programma Assistive della tecnologia (CRI), che sviluppa le tecnologie per assistere la gente con le inabilità nei loro ambienti del lavoro. Inoltre, l'istituto universitario degli studenti di scienze e di arti parteciperà dalle alle indagini guidate da facoltà per esaminare i dati recuperati durante lo scansione.

Sorgente: https://www.nyit.edu/