Le concentrazioni antibiotiche deboli sufficienti per aumentare la resistenza antimicrobica in laboratorio condiziona

Le comunità microbiche sono fornite di efficaci meccanismi di difesa contro gli antibiotici. La resistenza antimicrobica attuale può diventare sempre più prevalente da sè - senza interferenza dagli antibiotici - nelle comunità batteriche compatte conosciute come i biofilms, o quando i protozoi cercano i batteri per alimento.

La resistenza antimicrobica aumentata in batteri ha causato una crisi globale nella sanità umana. Gli sforzi dei batteri patogeni resistenti a tutti gli antibiotici conosciuti sono stati trovati. La resistenza antimicrobica è un tratto che può spargere all'interno dell'le specie batteriche o persino attraverso la barriera di specie. La resistenza si espanderà e diventerà sempre più prevalente quando i batteri che sopravvivono a in un ambiente che contiene gli antibiotici geneticamente passano sopra o altrimenti distribuiscono questo tratto ad altri batteri.

Gli studi recenti indicano che anche le concentrazioni antibiotiche deboli sono sufficienti per causare un aumento nella prevalenza della resistenza antimicrobica in popolazioni batteriche coltivate negli stati del laboratorio. Tali circostanze sono determinate quando gli antibiotici usati per trattare sia le infezioni umane che animali finiscono in acque luride o altrove nell'ambiente.

“Tuttavia, dovrebbe essere notato che nelle circostanze naturali i batteri sono una parte delle comunità multispecie ed esistere nell'interazione con i virus ed i protozoi che cercano per i batteri. Ecco perché la materia richiede più studio,„ dice i cairn di Johannes, che hanno difeso la sua dissertazione alla facoltà dell'agricoltura e della silvicoltura, università di Helsinki, Finlandia.

Le concentrazioni antibiotiche basse hanno aumentato la resistenza antimicrobica nelle comunità microbiche laboratorio-coltivate altrettanto bene se non confrontate meglio alle singole impostazioni di specie. Sorprendente, non ci erano antibiotici affatto da vedere un aumento nella prevalenza della resistenza antimicrobica.

“Abbiamo trovato che la resistenza antimicrobica può anche trasformarsi in in più prevalente dovuto la presenza di protozoi che predano ai batteri o nelle circostanze dove i batteri si erano sistemati su una superficie come biofilm, o in una comunità compatta,„ cairn delle note.

Sorgente: https://www.helsinki.fi/en/