I ricercatori cominciano la prova per diminuire i rischi di causa principale delle inabilità di infanzia

I ricercatori stanno cominciando l'assunzione in una prova per vedere se le abitudini dell'igiene delle donne incinte cambianti potessero diminuire i rischi di causa importante delle inabilità di infanzia.

Il citomegalovirus, o CMV, è l'infezione congenita più comune nel Regno Unito, pregiudicante intorno 1000 bambini ogni anno. Se i bambini sono infettati mentre nell'utero può provocare i problemi sanitari seri, quali paralisi cerebrale, la mora inerente allo sviluppo e la perdita dell'udito.

Circa uno in cinque bambini con CMV congenito avrà problemi sanitari a lungo termine, che possono anche comprendere gli attacchi, i problemi di vista, la piccola dimensione capa e l'inabilità intellettuale. Anche i bambini sopportati con l'infezione che non hanno sintomi alla nascita sono più successivamente a rischio di perdita dell'udito di sviluppo nella vita.

Tuttavia, la maggior parte delle donne incinte non sono informate di CMV o delle misure che possono essere approntati per diminuire il rischio di cattura, poichè le informazioni sul virus non sono offerte ordinariamente in NHS. Il virus è comune ed è generalmente inoffensivo in adulti ed in bambini.

Il gruppo di ricerca include gli esperti ed i clinici comportamentistici dall'università di St George, università di Kingston, la fiducia, University College di Londra e università di Cambridge delle fondamenta di NHS degli ospedali universitari di St George. L'atto della carità CMV egualmente sta supportando l'iniziativa. Il gruppo ha garantito il finanziamento dall'istituto nazionale della ricerca della ricerca di salubrità (NIHR) per il programma di indennità paziente.

Lo studio mira a reclutare 400 donne di cui non hanno avuti il virus CMV prima e di cui già abbia un bambino nell'ambito di 3 anni. Studierà l'impatto di una pellicola educativa che è stata sviluppata dal gruppo di ricerca sulle pratiche dell'igiene delle donne durante la gravidanza e di se questa può diminuire il numero delle donne che sono infettate con il virus. L'assunzione comincerà durante la settimana del 3 settembre.

Una trasmissione di CMV è attraverso i liquidi corporei quale la saliva e la cattura principale CMV delle donne incinte di modo proviene dal contatto vicino con la saliva e l'urina dei piccoli bambini. La pellicola esprime il parere circa come diminuire le probabilità di questo avvenimento.

Aggetti il Dott. Chrissie Jones, professore associato del cavo nelle malattie infettive pediatriche e l'immunologia all'università di Southampton, ha detto: “Le influenze CMV più bambini che sindrome di Down, ma è ancora relativamente sconosciute ed il consiglio a questo proposito attualmente non fa parte di cura prenatale standard. Non c'è finora vaccino, ma crediamo che le misure igieniche semplici possano fare una differenza reale. I messaggi in nostra pellicola sono diretti e fanno partecipare le famiglie di cui i bambini sono stati influenzati da CMV congenito che racconta le loro storie. Speriamo di motivare queste donne per cambiare le loro attività quotidiane con una riduzione conseguente dei gradi di infezione.„

Il Dott. Anna Calvert, ricercatore a St George, università di Londra, ha detto: “Una delle frustrazioni che le famiglie di cui i bambini sono commoventi hanno è che non hanno conosciuto nulla circa questo virus, che può avere implicazioni molto serie per la loro salubrità dei bambini. La loro passione per sollevare la consapevolezza realmente ci ha motivati per intraprendere questo studio.„

Sorgente: https://www.sgul.ac.uk/news/news-archive/research-trial-aims-to-reduce-major-cause-of-birth-disabilities