I bambini sopportati da cesarean più probabilmente per sviluppare le allergie alimentari, manifestazioni studiano

I bambini sopportati da cesarean, o dalla C-sezione, sviluppano più spesso le allergie alimentari. L'opposto si applica ai bambini molto prematuri. Ciò è indicata in uno studio di più di un milione di bambini condotti dai ricercatori al institutet dell'università e di Karolinska di örebro, pubblicato oggi in theJournal dell'allergia e dell'immunologia clinica.

“Crediamo che i bambini sopportati dalla C-sezione abbiano una flora batterica differente che quella passata sopra ai bambini vaginale consegnati e che la flora possa urtare il rischio di sviluppare le allergie alimentari,„ diciamo Jonas F. Ludvigsson, pediatra e ricercatore all'università di örebro.

“Non sappiamo di sicuro perché il rischio è più basso in bambini molto prematuri, ma può riguardare la cura neonatale che ricevono,„ dice Niki Mitselou, pediatra come pure studente di laurea all'università di örebro e l'autore principale dello studio.

Niki Mitselou e Jonas Ludvigsson hanno studiato i bambini sopportati fra 2001 e 2012 in Svezia. I dati indicano che i bambini sopportati dalla C-sezione corrono un elevato rischio 21 per cento di sviluppare le allergie alimentari che i bambini sopportati dalla consegna normale.

I più piccoli studi con i simili risultati sono stati intrapresi, ma questo è il primo studio nazionale principale dove i ricercatori hanno potuti indicare un collegamento fra il metodo del parto e le allergie alimentari.

“Uno in sei bambini oggi nasce dalla C-sezione. È importante che l'madre--essere ed i medici sono informati dei rischi connessi con le C-sezioni entrambe nel a breve e a lungo termine e che questi rischi sono considerati nelle C-sezioni previste,„ dice Niki Mitselou.

“Poi ci sono naturalmente situazioni acute quando una C-sezione di emergenza è necessaria assolutamente, se il bambino in futuro svilupperà le allergie alimentari o non.„

Che cosa ha sorpreso i medici più era che esecuzione prematura sopportata bambini un più a basso rischio delle allergie alimentari di sviluppo - i 26 per cento più a basso rischio in effetti.

“Abbiamo studiato i bambini molto prematuri - sopportati prima della settimana 32. Poiché questi bambini sono riflessi molto attentamente dai pediatri egualmente dopo che hanno lasciato il reparto neonatale, tutte le allergie alimentari dovrebbero molto probabilmente essere individuate. Invece, questi bambini sono ad un più a basso rischio.„

“Crediamo che il più a basso rischio possa essere a causa di un'introduzione differente dell'alimento agli infanti molto prematuri confrontati ad altri bambini, o che i fattori concernenti cura neonatale possono proteggere dalle allergie alimentari,„ dice Jonas F. Ludvigsson.

I ricercatori egualmente hanno studiato l'impatto di peso alla nascita e dello stato neonato cinque minuti dopo la nascita (il cosiddetto punteggio di Apgar). Durante questa prova, i medici valutano su una scala di 0 - 2, la respirazione, l'impulso, il colore e l'attività per esempio del bambino.

“I bambini che hanno segnato il minimo direttamente dopo la nascita, un segno dello sforzo severo durante la nascita, corrono un rischio aumentato di sviluppare le allergie alimentari. Ciò egualmente si applica ai bambini che hanno un più alto peso alla nascita di quanto preveduto,„ dice Niki Mitselou.

Lo scopo dei ricercatori è di trovare le cause delle allergie alimentari per impedire i bambini le allergie di sviluppo.