Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le tecniche di linguaggio figurato mentale regolamentano il dolore attraverso i meccanismi dell'opioide-indipendente

Il dolore mentalmente reframing come esperienza piacevole è un'efficace strategia di regolazione che agisce indipendentemente dal sistema dell'opioide, trova la nuova ricerca umana pubblicata in JNeurosci. Lo studio supporta l'uso clinico delle tecniche di linguaggio figurato mentale, come immaginazione un contesto o della conseguenza nuovo di un evento doloroso, insieme con le droghe d'alleviamento.

Chantal Berna, Siri Leknes ed i colleghi hanno verificato due approcci verso la percezione di dolore di modulazione. Per un compito di linguaggio figurato mentale, gli uomini e le donne in buona salute sono stati incaricati di immaginare il dolore di calore determinato calibrato applicato al loro avambraccio come esperienza piacevole, per esempio pensando al riscaldamento da un incendio dopo essere entrato dal freddo. Un compito relativo di sollievo ha usato le indicazioni visive per manipolare aspettative dei partecipanti' circa il prossimo dolore di calore. Sebbene entrambe le mansioni rendano l'esperienza di dolore più piacevole, solo gli effetti del compito relativo di sollievo sono stati bloccati dal naloxone - il farmaco salvavita usato per trattare la dose eccessiva dell'opioide. Il linguaggio figurato mentale era inalterato dal naloxone, indicante che questo approccio funziona attraverso i meccanismi dell'opioide-indipendente.