Facendo uso delle cellule staminali estratte dai denti da latte per ricrescere i tessuti dentari

A volte scherza lo scatto e la caduta ed i loro denti catturano il colpo. Quasi la metà dei bambini subisce una certa lesione ad un dente durante l'infanzia. Quando quel trauma pregiudica un dente permanente acerbo, può ostacolare l'offerta di sangue e piantare lo sviluppo, con conseguente che cosa è essenzialmente un dente “morto„.

Finora, il livello di cura ha comportato una procedura chiamata apexification che incoraggia ulteriore sviluppo della root, ma non sostituisce il tessuto perso dalla lesione e, neppure in uno scenario del migliore caso, dallo sviluppo della root di cause per continuare anormalmente.

I nuovi risultati di un test clinico, piombo insieme da Songtao Shi dell'università della Pennsylvania e di Yan Jin, Kun Xuan e Bei Li della quarta università della medicina militare a Xi'an, Cina, indicano che c'è un percorso di promessa per i bambini con questi tipi di lesioni: Facendo uso delle cellule staminali estratte dai denti da latte del paziente. L'opera è stata pubblicata nella medicina di traduzione di scienza del giornale.

“Questo trattamento dà a pazienti la sensazione indietro in loro denti. Se date loro uno stimolo caldo o freddo, possono ritenerlo; hanno ancora denti viventi,„ dice Shi, professore e presidenza nel dipartimento dell'anatomia e della biologia cellulare a scuola di Penn di odontoiatria. “Finora abbiamo i dati di seguito per due, 2 e 1/2, anche tre anni e che lo abbiamo indicati che è una terapia sicura ed efficace.„

Shi sta funzionando affinchè una decade verifichi le possibilità delle cellule staminali dentarie dopo la scoperta loro in dente da latte di sua figlia. Lui ed i colleghi hanno imparato più circa come queste cellule staminali dentarie, chiamate cellule staminali decidue umane della polpa, (hDPSC) lavoro e come potrebbero essere impiegati sicuro per ricrescere il tessuto dentario, conosciute ufficialmente come polpa.

La prova di fase I, condotta in Cina, che ha un cingolo di ricerca per i test clinici, ha iscritto 40 bambini che hanno avuti ciascuno quello danneggiato dei loro incisivi permanenti ed ancora ha avuta denti da latte. Trenta sono stati definiti al trattamento del hDPSC e 10 al trattamento di controllo, apexification.

Quelli che il trattamento ricevuto del hDPSC ha avuto tessuto hanno estratto da un dente da latte sano. Alle cellule staminali da questa polpa sono state permesse riprodurrsi in una cultura del laboratorio e le celle risultanti sono state impiantate nel dente ferito.

Sopra seguito, i ricercatori hanno trovato che i pazienti che hanno ricevuto i hDPSCs hanno avuti più segni che il gruppo di controllo dello sviluppo sano della root e della dentina più spessa, la parte dura di un dente sotto lo smalto. Flusso sanguigno aumentato pure.

Quando i pazienti inizialmente sono stati veduti, tutto avuto poca sensazione nel tessuto dei loro denti danneggiati. Un anno che segue la procedura, soltanto coloro che ha ricevuto i hDPSCs avevano riacquistato una certa sensazione. Esaminando varie componenti di sistema immunitario, il gruppo non ha trovato prova delle preoccupazioni della sicurezza.

Come ulteriore supporto dell'efficacia del trattamento, i ricercatori hanno avuti l'opportunità direttamente di esaminare il tessuto di un dente trattato quando il paziente reinjured ed ha dovuto farlo estrarre. Hanno trovato che le cellule staminali impiantate hanno rigenerato le componenti differenti di polpa dentale, compreso le celle che producono la dentina, il tessuto connettivo ed i vasi sanguigni.

“Per me i risultati sono molto emozionanti,„ Shi dice. “Per vedere qualcosa che scopriamo intraprendiamo un'azione in avanti potenzialmente per trasformarci in in una terapia sistematica nella clinica siamo piacevoli.„

È, tuttavia, appena un primo punto. Mentre usando le proprie cellule staminali di un paziente diminuisce le probabilità del rifiuto immune, non è possibile in pazienti adulti che hanno perso tutti i loro denti da latte. Shi ed i colleghi stanno cominciando a verificare l'uso delle cellule staminali allogeniche, o delle celle donate da un'altra persona, per rigenerare il tessuto dentario in adulti. Egualmente stanno sperando di assicurare l'approvazione di FDA ai test clinici di comportamento facendo uso dei hDPSCs negli Stati Uniti.

Finalmente, vedono ancora le più vaste applicazioni dei hDPSCs per il trattamento della malattia sistematica, quale lupus, che Shi ha funzionato prima sopra.

“Siamo realmente desiderosi di vedere che cosa possiamo fare nel campo dentario,„ Shi diciamo, “e poi costruendo su quello per aprire i canali per la terapia sistematica di malattia.„

Sorgente: https://penntoday.upenn.edu/news/regrowing-dental-tissue-stem-cells-baby-teeth