Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti di ADHD hanno aumentato il rischio di sviluppare Parkinson ed altre simili malattie

Mentre circa 11 per cento dei bambini (4-17 anni) in tutta la nazione è stato diagnosticato con disordine dell'iperattività di deficit di attenzione (ADHD), gli effetti sulla salute a lungo termine di avere ADHD e di ADHD comune i farmaci rimane understudied. I ricercatori all'università di salubrità di Utah hanno trovato che i pazienti di ADHD hanno avuti un rischio aumentato di sviluppare Parkinson e le malattie Parkinson del tipo di che le persone senza cronologia di ADHD. I risultati sono accessibili in linea il 12 settembre in neuropsicofarmacologia del giornale.

“La malattia del Parkinson è pensata comunemente come a malattia neurodegenerative connessa con invecchiamento,„ ha detto la valletta Hanson, D.D.S., Ph.D., professore di farmacologia e di tossicologia e banco dell'odontoiatria a U di salubrità di U e dell'autore senior sul documento. “Questo può essere la prima volta dove una malattia infantile ed il suo trattamento possono essere collegati ad un'espressione geriatrica di disordine neurodegenerative.„

In uno studio retrospettivo e basato sulla popolazione, il gruppo di Hanson ha trovato che pazienti di ADHD erano più di due volte probabilmente sviluppare l'inizio (21-66 anni) Parkinson in anticipo e malattie Parkinson del tipo di ha confrontato alle persone non-ADHD dello stessi genere ed età. Il rischio stimato era sei ai otto-tempi più su per i pazienti di ADHD ha prescritto i farmaci dello stimolante, compreso metilfenidato (Ritalin, Concerta, Daytrana, Metadate e Methylin), i sali misti dell'anfetamina (Adderall) e il dexmethylphenidate (Focalin).

“Se dovessimo seguire col passare del tempo 100.000 adulti, durante un anno prevederemmo che 1 a 2 persone sviluppasse la malattia del Parkinson prima dell'età 50,„ ha detto Karen Curtin, Ph.D., professore associato nella medicina interna a U di salubrità di U e primo autore sullo studio. “Se dovessimo seguire 100.000 adulti prescrivessimo il trattamento per ADHD col passare del tempo, stimiamo che sopra i pazienti di anni 8 - 9 sviluppi la malattia del Parkinson prima dell'età 50.„

Gli autori avvertono che i pazienti con un tipo più severo di ADHD possono inerentemente essere ad un rischio aumentato di malattie del motoneurone come Parkinson ed i risultati possono o non possono essere un risultato diretto del farmaco dello stimolante. Gli studi futuri sono necessari raggiungere una conclusione più definitiva.

“La giuria è ancora fuori,„ Curtin ha detto. “Il rischio che aumentato abbiamo osservato nella gente potrebbe essere collegato ad avere ADHD stesso o forse un modulo più severo di ADHD, che può essere più probabile per essere trattato con i farmaci.„

ADHD è un disordine del cervello connesso con i cambiamenti nella versione di dopamina, che regolamenta la risposta emozionale. La malattia del Parkinson è un disordine progressivo del sistema nervoso connesso con i tremiti, la rigidezza ed il rallentamento del movimento. Parkinson non si sviluppa tipicamente fino le età a 60 o a successivamente.

Il gruppo ha usato il database della popolazione dell'Utah (UPDB), che contiene le cartelle sanitarie vitali e di più di 11 milione persone che hanno vissuto nello stato, per esaminare venti anni di registrazioni storiche. I pazienti ammissibili nascevano fra 1950? 1992, aveva da ora alla fine del 2011 almeno 20 anni, era residenti dell'Utah dopo il 1° gennaio 1996 e non ha avuto diagnosi priore di Parkinson o delle malattie Parkinson del tipo di.

Facendo uso del UPDB, Hanson ed il suo gruppo hanno compilato una popolazione di ADHD, consistente di 31.769 pazienti, di cui 4.960 erano farmaci prescritti dello stimolante (2.716 sali ricevuti dell'anfetamina, 1.941 metilfenidato ricevuto 303 ed hanno ricevuto entrambi). La popolazione non-ADHD di confronto ha consistito di 158.790 persone che sono state abbinate al gruppo di ADHD sul genere e sull'età (5 - 1).

Oltre alle differenze rappresentanti nel genere e nell'età, lo studio gestito per gli effetti dei disordini psicotici ed il tabacco usano che potrebbero essere associati con l'indipendente di Parkinson da ADHD. I pazienti con una cronologia della droga o dell'abuso di alcool si sono esclusi dallo studio. Il gruppo non poteva rappresentare altri fattori che potrebbero contribuire allo sviluppo della malattia del Parkinson, compreso il trauma capo, i traumi cranici e le tossine ambientali.

Secondo Hanson, i risultati di studio dovrebbero essere considerati preliminari. Questo studio può essere limitato dall'errata classificazione degli oggetti non-ADHD, che sono stati diagnosticati con il disordine fuori dell'Utah, la diagnosi mancante o sbagliata dei sintomi Parkinson del tipo di di malattia e la mancanza di informazioni sulla durata di uso e di dosaggio del farmaco di ADHD prescritti.

Questa di progetto di configurazioni ricerca di esperienza sopra che ha riferito un collegamento fra abuso dell'anfetamina e l'inizio della malattia del Parkinson, confermata da altri gruppi di ricerca.

“Credo che il trattamento sia ancora un vantaggio, particolarmente per i bambini che non possono gestire i loro sintomi di ADHD,„ Hanson abbia detto. “Il farmaco realmente dovrebbe essere considerato caso per caso.„