Johnson & Johnson medico acquista EIT per migliorare il portafoglio interbody dell'innesto

La tecnologia acquistata complementerà il portafoglio avanzato delle società degli apparecchi medici di Johnson & Johnson degli innesti di Interbody per entrambi come minimo dilaganti e l'ambulatorio aperto di fusione spinale

Le società degli apparecchi medici di Johnson & Johnson, con il suo Gmbh medico di Johnson & Johnson di consociata, hanno annunciato oggi l'acquisizione delle tecnologie emergenti dell'innesto Gmbh (EIT), un produttore privatamente tenuto degli innesti interbody di titanio 3D-printed per la chirurgia di fusione spinale, basati su Wurmlingen, la Germania. I prodotti in questo titanio cellulare avanzato privato di influenza EIT del portafoglio, che consiste di una struttura porosa aperta e collegata destinata per permettere che l'osso si sviluppi nell'innesto. Come leader del settore attraverso l'intervallo completo delle specialità della spina dorsale ed ortopediche, le società degli apparecchi medici di Johnson & Johnson faranno leva la loro infrastruttura commerciale globale per portare le tecnologie di EIT ai pazienti intorno al mondo.

Questa acquisizione permette che DePuy Synthes, l'affare di ortopedia di Johnson & Johnson, migliori il suo portafoglio interbody completo dell'innesto che include le unità interbody estensibili, la tecnologia di SBIRCIATA integrata titanio ed ora il titanio cellulare 3D-printed, dato che entrambi come minimo dilaganti e l'ambulatorio spinale aperto. La tecnologia di EIT complementa investimento di DePuy Synthes' nel segmento interbody dell'innesto in spina dorsale, compreso le introduzioni recenti dell'unità estensibile di Interbody dell'ASCENSORE del CONCORDE e negli Stati Uniti, la famiglia di PROTI 360° degli innesti Titanio-Integrare Interbody, destinata per curare i pazienti con la malattia degenerante del disco.

“Il nostro scopo è di offrire un portafoglio completo delle soluzioni interbody che fornisce ai chirurghi ancor più opzioni per il trattamento dei loro pazienti,„ ha detto Aldo Denti, presidente del gruppo di società di DePuy Synthes. “Siamo eccitati per accogliere favorevolmente nel il gruppo esperto a EIT ed insieme, aspiriamo portare per commercializzare le tecnologie che permettono che i chirurghi eseguano le procedure di fusione spinale attendibilmente e con i risultati coerenti.„

Questa acquisizione sottolinea l'impegno delle società a sviluppare un portafoglio innovatore delle soluzioni della spina dorsale per migliorare il livello di cura per i pazienti. Muovendosi in avanti, DePuy Synthes continuerà a mettere a fuoco sugli stati spinali di malattia con la maggior parte del potenziale per i chirurghi ed i loro pazienti - malattia degenerante del disco, deformità e cervicale complesso - ed ad introdurre le tecnologie nei segmenti più a crescita rapida all'interno di questi stati di malattia; specificamente, innesti interbody, permettendo alle tecnologie, come minimo alla spina dorsale dilagante (MIS) ed ai biomateriali.

Sorgente: https://www.jnjmedicaldevices.com/

Advertisement