Nuovo a progetto di ricerca fondato a federale potrebbe piombo ai trattamenti che estendono la durata della vita umana

Nuovo ad un progetto di ricerca fondato a federale all'istituto di biotecnologia di Edison di Ohio University ed all'istituto universitario di eredità di medicina osteopatica potrebbe piombo ai trattamenti che estendono la durata della vita umana e che permettono che la gente goda di migliore salubrità nella loro vecchiaia. Lo studio, piombo da John Kopchick, Ph.D., ha ricevuto una concessione quinquennale per più di $2,23 milioni dagli istituti della sanità nazionali.

“Siamo molto emozionanti a questo proposito,„ ha detto Kopchick, lo studioso eminente dell'Goll-Ohio e professore distinto di biologia molecolare nel dipartimento delle scienze biomediche all'istituto universitario di eredità ed al ricercatore principale all'istituto di biotecnologia di Edison all'Ohio University. Ha notato che uno degli obiettivi principali dell'istituto nazionale di NIH su invecchiamento sta costituendo un fondo per la ricerca per aumentare “healthspan umano,„ che traduce come “migliore vecchiaia; una vecchiaia più sana.„

Fra quelli collaborare con Kopchick sulla nuova ricerca sarà co-ricercatori Darlene Berryman, il Ph.D., R.D., L.D., decano di socio per la ricerca e l'innovazione all'istituto universitario di eredità e la lista di Edward, il Ph.D., ricercatore del socio con l'istituto di biotecnologia di Edison.

“La ricerca del Dott. Kopchick sull'ormone della crescita è stata immensamente importante per il nostro istituto universitario, l'università e l'intero campo di endocrinologia,„ ha detto KEN Johnson, D.O., decano esecutivo dell'istituto universitario di eredità ed ufficiale medico principale degli affari dell'OHIO. “Questo nuovo viale di quella ricerca, in collaborazione con il Dott. Berryman ed il Dott. List, ha il potenziale di apportare i miglioramenti reali nella salubrità e nel benessere della nostra popolazione di invecchiamento. È molto emozionante che sta accadendo qui.„

Kopchick, che è ricercatore principale sul nuovo progetto, ha detto che costruisce sulla sua ricerca passata in ormone della crescita, che piombo alla scoperta della droga dell'antagonista del ricevitore di GH, pegvisomant (denominazione commerciale Somavert®). Questa droga, la prima droga specifica del suo genere, è usata per trattare l'acromegalia di malattia e la sua commercializzazione ha reso $97 milioni nel reddito della sovranità all'Ohio University il del 2018.

“Il Dott. Kopchick è un ricercatore di fama mondiale di cui il lavoro vita sta cambiando per coloro che soffre da acromegalia,„ Presidente che di Ohio University il Dott. M. Duane Nellis ha detto. “Con questa concessione, il Dott. Kopchick ed il suo gruppo rimarrà sull'avanguardia della ricerca dell'ormone della crescita e del suo impatto su invecchiamento. Siamo fieri che tale lavoro rivoluzionario sta accadendo qui all'OHIO.„

Aprire i segreti di più vecchio mouse del mondo

Nell'inizio degli anni 90, Kopchick e un assistente laureato geneticamente hanno costruito uno sforzo del mouse in cui il gene del ricevitore per il GH è stato interrotto, impedente lo lavorare. Il mouse nano che ha risultato è stato trovato per vivere più lungamente mouse del normale (tiene il record del mondo per il più vecchio mouse del laboratorio) ed essere più sano nei modi significativi. Questi mouse sono resistenti a cancro, al diabete ed al declino conoscitivo e mostrano meno capitalizzazione delle celle senescenti (celle che hanno fermato la divisione e che svolgono un ruolo nell'invecchiamento). Il gruppo di Kopchick ha fornito questi mouse longevi ai ricercatori di gerontologia dappertutto.

Lo scopo a lungo termine di nuovo progetto, secondo una descrizione data a NIH, è “di determinare i meccanismi molecolari che sono responsabili dei questi vantaggi notevoli di longevità e di salubrità.„

I ricercatori studieranno se i miglioramenti di durata della vita e di salubrità veduti nei mouse che geneticamente sono stati modificati in utero possono essere ripiegati se la rottura del gene del ricevitore di GH è iniziata in mouse adulti a sei mesi dell'età - corrispondendo a circa 25 anni per un essere umano. Egualmente vogliono vedere se la durata della vita può più ulteriormente essere estesa trattando gli animali con la rapamicina, una droga conosciuta per allungare le durate dei mouse.

“Ci sono due obiettivi nella concessione,„ Kopchick hanno spiegato. “Uno sta interrompendo il gene nella durata adulta in anticipo di un mouse. Il secondo è di catturare il mouse longevo, il mouse lungo-vivo nel mondo e vede se possiamo farlo vivere più lungo e più sano aggiungendo la rapamicina, che in mouse normali promuoverà la longevità un bit. Così vogliamo al ritocco che cosa già abbiamo fatto per vedere se possiamo renderlo migliore.„

Un approccio di promessa a prolungamento della vita

Kopchick ha notato quello ad un laboratorio degli esperti scientifici su invecchiamento, tenuto in Italia nel 2013, partecipanti ha discusso i vari tipi di interventi ora disponibili per l'estensione della durata della vita umana. Un articolo sul laboratorio nella cella di invecchiamento del giornale, nominata “interventi per rallentare invecchiamento negli esseri umani: Siamo ready?„ raccontato che i partecipanti hanno votato su sei strategie d'estensione conosciute, allineanti la droga di Kopchick, l'antagonista del ricevitore di GH, come la promessa.

“Che è realmente che cosa piombo a noi che facciamo tutto questo lavoro,„ Kopchick ha detto. “L'idea è, potrebbe un droga la nostra droga o simile composto - essere usata, per non cancellare il ricevitore dell'ormone della crescita in esseri umani, ma per legarlo su, per contrapporrsi, per impedirlo il lavoro.„ Se i due obiettivi della ricerca riescono, crede questa abbia suggerito che l'approccio dovrebbe essere provato con gli esseri umani. Ha aggiunto che il suo gruppo già ha interrotto il gene del ricevitore di GH in mouse vecchio di circa sei settimane ed ha trovato che in mouse in modo da trattato, le femmine vivono più lungamente.

“Così abbiamo il mouse lungo-vivo e lo conosciamo che nella giovane vita possiamo vedere [l'effetto di longevità aumentata] in femmine,„ abbiamo detto. “Ora vogliamo vedere se possiamo vederlo nella vita adulta più tarda e se possiamo, quindi possiamo usiamo la nostra droga o un certo simile composto ancora--essere-scoperto ad invecchiamento lento?„

Sorgente: https://www.ohio.edu/