Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il biologo ambientale esplora come gli uccelli canori restano esili malgrado mangiare troppo

L'osservazione quella uccelli canori, quali i fringillidi, non sembra mai ingrassare malgrado l'eccesso di cibo agli alimentatori dell'uccello, biologo ambientale Lewis Halsey di Londra domandato se la quantità di uccelli di energia messi nel canto, irritantesi, o esercitantesi potrebbe essere regolato nei modi che regolamentano il peso. In una revisione bibliografica il 18 settembre pubblicato nel giornale tendenza all'ecologia & evoluzione, esplora se gli uccelli canori non devono preoccuparsi per i loro conteggi di caloria perché possono gestire il modo la loro energia di uso degli organismi.

CREDITO dei fringillidi: Lewis Halsey

“Gli uccelli delle passeriforme agli alimentatori dell'uccello vicino alla mia casa non sembrano mai ingrassare malgrado avere questo buffet costantemente disponibile a loro, ma c'è la gente di cui ottenga pesante una volta esposto a quella gentile tutto voi potere mangiano l'ambiente,„ dice Halsey (@lewis_halsey), dell'università di Roehampton. “Ho voluto studiare i meccanismi comportamentistici e fisiologici possibili, oltre appena ad alimento consumato ed all'esercizio completato, che aiutano gli animali a gestire i loro bilanci energetici e peso corporei; c'è andante su che appena quante calorie voi hanno messo nella vostra fronte di taglio.„

Ora, potrebbe essere che non vediamo mai gli uccelli canori grassi perché quei che guadagnassero troppo peso sono strappati da un intervallo dei predatori. Tuttavia, quella pressione di predazione finalmente indurrebbe l'evoluzione a diserbare fuori una tal tendenza e gli studi recenti suggeriscono indirettamente che gli uccelli siano capaci di saldare l'assunzione di energia aumentando la loro tariffa metabolica quotidiana o facendo diminuire il risparmio di temi con cui possono estrarre l'energia proveniente da alimento ingerito.

“Per una quantità data di alimento, un animale può incosciente regolare quanto usa efficientemente l'energia relativamente al comportamento, per esempio cambiando frequenza del wingbeat o cantando i reticoli per usare più o meno energia, o fisiologicamente, in termini di risparmio di temi metabolico digestivo o cellulare,„ Halsey dice.

Sulla base della prova emergente, vuole a reframe il modo che pensiamo all'equazione standard che sottrae l'energia consumata dall'energia abbiamo bruciato. “Dobbiamo ricordarci che “l'energia in„ non è che cosa è spinto giù il becco ma che cosa è preso attraverso l'intestino e poi che cosa è estratto dalle celle; esaminandolo poichè appena la quantità di alimento consumata è troppo semplicistica,„ dice. “E questo va per gli esseri umani ed altri animali, non appena uccelli canori.„

Halsey ha inbandierato alcune aree per ulteriore ricerca. Un tale esperimento potrebbe presentare gli uccelli che restano normalmente esili di fronte ad un alimentatore dell'uccello in pieno dei semi con un più attraente, opzione della facile--raccolta invece. “Voglio dare ad uccelli l'equivalente del gelato e vedere se quel rompe la loro risoluzione e controllo fine della massa dell'organismo come fa per molti esseri umani, o se, anche di fronte all'equivalente del gelato, qualunque quello potrebbe essere, gli uccelli risoluto mantengono il loro peso,„ dice. “Questo potrebbe essere fatto preliminarmente e più successivamente in laboratorio nel campo per aiutarci a capire come questi meccanismi di fondo regolamentano il peso corporeo.„