La difficoltà del ` che fa' il rapporto evidenzia le misure che i governi possono catturare per diminuire in relazione con l'alcool nuoce a

I paesi impegnati nella riunione ad alto livello dell'Assemblea generale dell'ONU su NCDs sono invitati a promulgare le polizze di salvataggio

L'alcool è un contributore principale alla morte ed inabilità universalmente, ma i governi non hanno risposto all'emissione con l'attenzione, risorse e atto che questa emissione urgente richiede, che dice “la difficoltà che fa,„ un nuovo rapporto dalle organizzazioni globali di sviluppo e di salubrità, dalle strategie vitali, dall'internazionale di NCD Alliance, di IOGT e dalla polizza globale Alliance dell'alcool (GAPA). Il rapporto debunks le idee sbagliate circa uso dell'alcool, espone le tattiche dell'industria al servizio alla gioventù ed alle donne ed al regolamento di derail e sottolinea l'urgenza di applicare provata, a polizze basate a prova.

3 milione di persone stimato muoiono ogni anno come conseguenza del consumo dell'alcool, secondo la relazione globale 2018 sull'alcool e la salubrità rilasciata dall'organizzazione mondiale della sanità questo mese. L'alcool è un fattore di rischio principale per la morte prematura e l'inabilità fra la gente fra le età di 15 e di 49.

“I governi hanno l'opportunità di impedire milioni di morti l'alcool nocivo usano ogni anno,„ ha detto il Dott. Adam Karpati, il vicepresidente senior, i programmi di salute pubblica all'organizzazione di salubrità globale, strategie vitali. “La difficoltà del ` che fa' le misure perseguibili di punti culminanti che i governi e la comunità globale di salubrità possono catturare per diminuire il sociale, la salubrità e l'economico dell'alcool nuoce a. Speriamo che questo rapporto autorizzi la società civile dall'altro lato dei settori dello sviluppo e di salubrità per sostenere ai governi per adottare queste misure provate.„

Il rapporto presenta il carico dell'uso nocivo dell'alcool, identifica gli interventi che più importanti i governi possono catturare e descrive l'influenza e le minacce contro polizza dell'alcool che vengono dall'industria dell'alcool.

  • Globalmente, l'uso nocivo dell'alcool è il quinto fattore di rischio principale per la morte prematura e l'inabilità e fra i fattori di rischio superiori per le malattie noncommunicable (NCDs) quali cancro e la malattia cardiovascolare. L'uso dell'alcool egualmente aumenta la predisposizione alle malattie infettive quali la tubercolosi ed il HIV/AIDS e contribuisce al suicidio.
  • L'alcool non solo nuoce alla persona che consuma l'alcool: svolge un ruolo significativo negli incidenti violenti compreso l'omicidio e la violenza e gli studi sessuali indicano che aumenti di guida in stato di ebbrezza il rischio di arresto interno della strada fino a 17 volte.  
  • Il rapporto evidenzia le strategie più redditizie per la diminuzione in relazione con l'alcool nuoce a, che sono incluse “il più bene„ nelle raccomandazioni dei Buys del WHO per la prevenzione ed il controllo delle malattie noncommunicable:
    • Accise aumentanti sulle bevande alcoliche per diminuire accessibilità
    • Regolamentando la disponibilità di alcool - come, quando ed a cui è venduto
    • Esposizione di limitazione alla pubblicità dell'alcool.
  • Una barriera alle forti polizze dell'alcool è stata false percezione intorno alle indennità-malattia del consumo moderato dell'alcool. L'analisi più recente e più rigorosa della prova ha indicato che non c'è indennità-malattia netta da tutto il livello di consumo dell'alcool.

“L'uso dell'alcool sta aumentando il più notevolmente di paesi in cui commercializzare e l'uso dell'alcool prodotto commercialmente stanno espandendosi,„ ha detto il Perl di Rebecca, l'autore principale “di difficoltà che fanno„ ed il vicepresidente delle associazioni e delle iniziative alle strategie vitali. “L'industria sta mirando ai giovani ed alle donne per aumentare le vendite e efficacemente sta evitando il regolamento adottando le linee guida in gran parte inefficaci e volontarie. Il loro playbook cattura una pagina dall'industria del tabacco e richiede una risposta comparabile di polizza di proteggere la gioventù e contribuire a salvare le vite.„

“L'alcool può essere tossico, cancerogeno ed inducente al vizio,„ ha detto Katie Dain, direttore generale del NCD Alliance. “Causa e perpetua il danno a coloro che beve l'alcool e quelli intorno loro, specialmente bambini incastrati tramite l'uso dell'alcool di altri.  Finchè i governi non stanno riuscendo ad agire per diminuire il danno causato dall'alcool, la loro gente, economia e servizi pubblici continueranno a soffrire inutilmente e sopportare l'alto costo. Incoraggiamo gli avvocati ad usare la difficoltà del ` che facciamo' per impegnarci con una vasta gamma di consegnatari per sviluppare il contributo ad atto di polizza che egualmente aiuterà i governi a realizzare i progressi verso gli scopi di sviluppo sostenibile.„

“L'alcool causa sette tipi di cancri, ma soltanto molto poca gente sa circa questa. L'alcool è un ostacolo importante a sviluppo sostenibile, pregiudicante avversamente 13 di 17 SDGs,„ ha detto Kristina Sperkova, Presidente internazionale dell'internazionale di IOGT. “La difficoltà del ` che fa' mostra chiaramente la dimensione della giustizia sociale di danno in relazione con l'alcool e come possiamo costruire un mondo migliore per tutti ponendo freno il grande alcool ed applicando di Best Buy dell'alcool di polizza alle le soluzioni ad alto impatto, redditizie e basate a prova.„

“Vediamo che i servizi dell'alcool nell'ovest sono saturati e produttori dell'alcool sta cercando i nuovi mercati di paesi bassi e con reddito medio,„ abbiamo detto Øystein Bakke, segretario della polizza globale Alliance dell'alcool. “Questi servizi, con una giovane popolazione e le economie crescenti, mancano spesso della struttura regolatrice necessaria per controllare una traiettoria del consumo aumentante dell'alcool. La difficoltà del ` che fa' sta dimostrando oggi il fondatezza di efficaci polizze di controllo dell'alcool per impedire il potenziale per uso aumentante dell'alcool ed i sui effetti nocivi in futuro.„

“La difficoltà che fa„ sta lancianda prima della terza riunione ad alto livello di ONU su NCDs. È stato scritto per provocare la discussione e l'azione rapida diminuire il sociale nuoce a di uso dell'alcool e servire da risorsa per una vasta gamma di avvocati che supportano il WHO è lavoro per diminuire il carico globale delle malattie evitabili.

Sorgente: http://www.vitalstrategies.org/press/trouble-brewing-four-major-global-health-organizations-warn-that-countries-are-ignoring-the-harms-of-alcohol-consumption/