DFG stabilisce nove nuove unità di ricerca

Gli argomenti variano dai preventivi della precipitazione e dall'approvvigionamento di energia del cervello alla sindrome di Tourette/totale di approssimativamente €21 milione per il primo periodo triennale di finanziamento

Il Deutsche Forschungsgemeinschaft (DFG, fondamenta di ricerca tedesche) sta stabilendo nove nuove unità di ricerca, seguenti una decisione dal senato e dal comitato misto a Bonn. Le unità di ricerca permettono ai ricercatori di perseguire le questioni attuali e stampanti nelle loro aree di ricerca e di catturare le direzioni innovarici nel loro lavoro. Possono essere costituite un fondo per un massimo di due periodi triennali.

Nel periodo iniziale di finanziamento, i nove nuovi gruppi riceveranno complessivamente approssimativamente €21 milione, compreso un abbuono di programma di 22 per cento per i costi del progetto indiretti. Ciò porta il numero delle unità di ricerca corrente costituite un fondo per dal DFG a 203.

Le nuove unità di ricerca
(in ordine alfabetico dall'università del portavoce)

Lo scopo dell'unità di ricerca “valutazione quantitativa Quasi-In tempo reale della precipitazione e della previsione (RealPEP)„ è di migliorare la prognosi di precipitazione. Il gruppo dei ricercatori, dai campi della meteorologia, la ricerca e l'idrologia atmosferiche, attingerà i dati che sono stati soltanto disponibili per gli ultimi anni. Il progetto è destinato per migliorare le previsioni molto a breve termine ed a medio termine della precipitazione e la previsione dell'inondazione locale.
(Portavoce: Dott. Silke Trömel, università di Privatdozent di Bonn)

L'ambiguità - relativamente ai fenomeni, alle situazioni ed alle impressioni - sta svolgendo un ruolo sempre più importante come concetto della ricerca negli studi culturali. Ambiguità e differenza dell'unità di ricerca “: La dinamica Storico-Culturale„ studierà la manifestazione di ambiguità da una prospettiva storica comparativa, per un periodo dai medio evo recenti all'oggi. Il fuoco sarà sulle culture nella regione Mediterranea, la Turchia e “l'Oriente„, la Slesia, l'America settentrionale ed il Sudafrica.
(Portavoce: Prof. Dott. Benjamin Scheller, università di Duisburg-Essen)

Il cervello umano richiede molta energia. Quando l'energia disponibile è insufficiente per soddisfare le sue esigenze, il risultato può essere lesione cerebrale, inabilità o persino morte. Poca ricerca è stata effettuata nei trattamenti iniziali causati da approvvigionamento di energia insufficiente alle sinapsi. Sinapsi dell'unità di ricerca “nell'ambito dello sforzo: Gli eventi iniziali indotti tramite errore metabolico alle sinapsi di Glutamatergic„ quindi studieranno le risposte cellulari iniziali dopo l'interruzione dell'approvvigionamento di energia in vista del contributo allo sviluppo dei trattamenti per da lesione cerebrale indotta da colpo.
(Portavoce: Prof. Dott. Christine R. Rosa, Heinrich-Heine-Universität Düsseldorf)

L'unità di ricerca “la sensibilità di alto Geosystems alpino a mutamento climatico dal 1850 (SEHAG)„ cerca di studiare l'impatto di mutamento climatico sugli alti geosystems alpini. Il gruppo di ricerca esaminerà un intervallo degli aspetti geoscientific, quali le strutture di superficie, la biosfera e l'idrosfera, per elaborare un'analisi completa dei trattamenti del cambiamento nelle alte regioni alpine. Esamineranno il periodo dal 1850 all'oggi e faranno le prognosi per il periodo a 2050.
(Portavoce: Prof. Dott. Michael Becht, università cattolica di Eichstätt-Ingolstadt)

I cromosomi contengono il DNA in cui i geni sono codificati. Tutta l'instabilità nel cromosoma quindi causa i numerosi errori, che è stato identificato come fattore nelle malattie quali cancro e le malattie neurodegenerative. Instabilità del cromosoma dell'unità di ricerca “: Interferenza degli obiettivi di sforzo del replicazione del dna e di disfunzione mitotica„ per raggiungere una migliore comprensione dei meccanismi molecolari delle mutazioni del cromosoma e per aprire così la strada per i nuovi approcci al trattamento.
(Portavoce: Prof. Dott. Holger Bastians, università di Göttingen)

Come il cervello umano integra gli stimoli sensoriali correnti, le esperienze precedenti e le opzioni comportamentistiche future? E come i diversi neuroni, le loro sinapsi ed i circuiti neurali contribuiscono a questo trattamento? La maggior parte della ricerca precedente ha considerato esclusivamente questi tre livelli. Dissezione dell'unità di ricerca “di un circuito del cervello: La struttura, la plasticità e la funzione comportamentistica dell'organismo del fungo della drosofila„ intende esaminare insieme i neuroni, le sinapsi ed i circuiti neurali, usando come esempio la parte del cervello della drosofila della mosca di frutta.
(Portavoce: Prof. Dott. André Fiala, università di Göttingen)

La sindrome di Gilles de la Tourette (GTS) è caratterizzata dal motore e dai tic vocali. I pazienti possono usare involontariamente i gesti o il linguaggio osceni, o ripeti le frasi o le parole in un modo del tipo di riflesso. Parecchi studi indicano che determinate regioni del cervello svolgono un ruolo importante nello sviluppo dei tic. Tuttavia, non c'è concetto overarching per la comprensione del disordine, che oltre ai tic può pregiudicare la percezione ed il controllo di atto. Gli obiettivi di una prospettiva novella dell'unità di ricerca “teoria conoscitiva per la sindrome di Tourette -„ per contribuire ad un tal concetto ed in particolare per analizzare più nei particolari la relazione fra i tic e gli stimoli premonitori che hanno pregiudicato l'esperienza delle persone.
(Portavoce: Prof. Dott. Alexander Münchau, università di Lübeck)

Gli obiettivi dai neutroni di raggio cosmico dell'unità di ricerca “mappatura su grande scala ed ad alta definizione dell'umidità del terreno sui disgaggi della raccolta e del campo - amplificati„ per migliorare la misura dell'umidità del terreno, l'acqua che rimane nel terreno dopo che l'acqua filtrante si è mossa verso le zone più profonde o ha contribuito alla formazione di nuova acqua freatica. L'umidità di misurazione del terreno lo rende più facile predire la formazione e l'evaporazione dell'acqua freatica. Un metodo fisicamente negli ultimi anni basato e non invadente per la misurazione dell'umidità del terreno è emerso sotto forma di percezione del neutrone di raggio cosmico (CRNS). Le ricerche del gruppo di ricerca per colmare dentro le lacune nella ricerca attuale per quanto riguarda questa nuova tecnica e da aggiungere alla nostra comprensione fondamentale dell'umidità e dei trattamenti del terreno nell'acqua ciclano.
(Portavoce: Prof. Dott. Sascha E. Oswald, università di Potsdam)

Il regolamento dell'opzione metabolica nella cyanobacteria è il fuoco dell'unità di ricerca “l'opzione di Autotrophy-Heterotrophy nella cyanobacteria: Processo decisionale coerente ai livelli regolatori multipli„. La cyanobacteria ha la capacità di vivere come sia i autotrophs che heterotrophs, adattanti il loro metabolismo alle circostanze prevalenti. Usa l'indicatore luminoso di impresa e della fotosintesi come fonte di energia ma può anche utilizzare le sostanze nutrienti organiche come i heterotrophs fanno. L'unità di ricerca studierà l'esistenza di entrambi i sistemi metabolici nella cella batterica e scoprirà che meccanismi l'organismo usa per passare fra i due tipi di metabolismi.
(Portavoce: Prof. Dott. Karl Forchhammer, università di Tübingen)

Sorgente: http://www.dfg.de/en/