Veracyte per presentare i dati che dimostrano potenziale del classificatore genomica di Envisia di migliorare diagnosi di ILD

Veracyte, Inc. ha annunciato la presentazione dei dati che dimostrano che il classificatore genomica di Envisia può aiutare più con confidenza i medici a diagnosticare l'affezione polmonare interstiziale (ILD), compreso fibrosi polmonare idiopatica (IPF), senza l'esigenza di chirurgia. I dati sono stati divisi oggi in una presentazione orale al TORACE 2018, la riunione annuale dell'istituto universitario americano dei medici del torace®, che sta tenendo 6-10 ottobre a San Antonio, il Texas.

Facendo uso dei dati da uno studio prospettivo di 49 pazienti che presentano con la nuova insorgenza ILD, i ricercatori hanno valutato i campioni ottenuti con la biopsia transbronchial nonsurgical per determinare l'accuratezza del classificatore di Envisia nella rilevazione della polmonite interstiziale usuale (UIP), un reticolo di cui la presenza è essenziale alla diagnosi di IPF. Utilizzando l'istopatologia come lo standard di riferimento, i ricercatori hanno trovato che l'esame genomica prova una specificità di 88 per cento e la sensibilità di 70 per cento per la rilevazione del UIP. Mentre la tomografia computerizzata ad alta definizione (HRCT) è tipicamente il primo punto nella distinzione del IPF dall'altro ILDs, i dati precedenti hanno indicato che fino a 50 per cento dei casi di UIP sono mancati da HRCT da solo. Fra i 42 casi nello studio corrente con la fiducia diagnostica più bassa dopo HRCT - cioè, quelli senza definito o probabile UIP - il classificatore di Envisia ha fornito ancor più robusto sensibilità di risultati (una specificità di 88 per cento e 76 per cento).

“Una diagnosi accurata e tempestiva di IPF e l'altro ILDs è una sfida importante per i medici ed i pazienti, ma è essenziali per il trattamento ottimale,„ ha detto David Lynch, il MB, BCH, professore della radiologia a salubrità ebrea nazionale, che ha presentato i risultati. “I nostri dati, mentre basati sui numeri relativamente piccoli, suggeriscono che la prova di Envisia possa fornire le informazioni importanti per la diagnosi, come complemento a HRCT ed ai risultati clinici. Ciò è particolarmente vera fra i pazienti di cui i risultati sono poco chiari dopo la rappresentazione di HRCT.„

“I risultati recenti di studio indicano che i pazienti che sono valutati per IPF sospettato o l'altro ILDs resistono spesso alle more diagnostiche significative, diagnosi sbagliata e dilagante, procedure costose, che possono urtare negativamente i risultati ed aumentare il rischio,„ hanno detto Anderson molto carino, il presidente e direttore generale di Veracyte. “Questi nuovi dati rinforzano il ruolo apprezzato che il classificatore genomica di Envisia può svolgere nel miglioramento della diagnosi di IPF. Egualmente aggiungono all'organismo crescente di prova che supporta l'uso della nostra prova.„

Il classificatore di Envisia è attualmente disponibile ad un numero limitato delle istituzioni con un programma iniziale di Access. Nell'agosto 2018, Veracyte ha ricevuto una polizza di copertura di Assistenza sanitaria statale della cambiale per il classificatore di Envisia con il programma di MolDx. La società prevede che la polizza definitiva entri in effetto all'inizio del 2019 e pianificazioni per ampliare la disponibilità della prova nel 2019.

Sorgente: https://www.veracyte.com/