I bambini prematuri con i bassi livelli di piastrine hanno aumentato il rischio di cecità

I bambini prematuri con i bassi livelli di piastrine (trombociti) nel loro sangue si allontanano un rischio notevolmente aumentato di afflizione con una variazione severa di retinopatia della prematurità (ROP), di una malattia dell'occhio che può causare la cecità, secondo uno studio dalla Svezia e degli Stati Uniti pubblicati nella comprensione del giornale JCI. Negli esperimenti sui mouse, le iniezioni delle piastrine diminuiscono lo sviluppo patologico delle imbarcazioni retiniche.

“Credo che questo apra la strada per le possibilità terapeutiche completamente nuove ed anche per i nuovi domini di ricerca per sia sviluppo vascolare patologico che normale,„ dice Ann Hellstrom, professore dell'oftalmologia pediatrica all'accademia di Sahlgrenska, all'università di Gothenburg, alla Svezia e ad un medico principale all'ospedale universitario di Sahlgrenska.

La retinopatia della prematurità (ROP) pricipalmente pregiudica i bambini sopportati prima di 28 settimane della gravidanza di cui le imbarcazioni retiniche non hanno rifinito la crescita alla nascita. I bambini corrono il rischio di danno permanente e in casi gravi di cecità della visione dovuto distacco della retina.

Lo studio corrente indica una correlazione fra i bassi livelli di piastrine, di cui il compito principale in adulti è di inibire lo spurgo in vasi sanguigni e un rischio aumentato quadruplo di dispositivo di protezione in caso di capovolgimento severo in infanti. Gli studi d'osservazione su complessivamente 202 bambini prematuri con il dispositivo di protezione in caso di capovolgimento sono stati intrapresi a Gothenburg e Stoccolma.

Le parti sperimentali dello studio, condotte alla facoltà di medicina di Harvard a Boston, indicano che lo sviluppo vascolare patologico nella retina di giovani mouse ha aumentato di 30 per cento quando i livelli della piastrina sono stati abbassati per mezzo di anticorpi. Quando le piastrine dai mouse adulti sono state presentate invece, lo sviluppo vascolare patologico è diminuito da 19 per cento.

“Le piastrine nella circolazione sanguigna contengono i fattori che sono come le babysitter per lo sviluppo vascolare. Ma i bambini che nascono prematuramente consumano molta delle loro piastrine nell'ambito delle infezioni e uno squilibrio di questi fattori sorge nella circolazione sanguigna e fuori nel tessuto che può piombo allo sviluppo vascolare patologico, in questo caso nella retina,„ Ann Hellstrom spiega.

Sia Ann Hellstrom che il suo collega a Boston, Lois Smith, mantengono che i risultati nello studio indicano una nuova strategia di potenziale e della direzione per la cura dei bambini prematuri a rischio di danno della visione causato dal dispositivo di protezione in caso di capovolgimento.

“Puramente ipotetico, è concepibile che una trasfusione delle piastrine potrebbe essere amministrata per riparare il bilanciamento e calmare tutto giù se ci sono segni di una crescita dei vasi sanguigni patologici se il bambino è trovato per avere bassi livelli di piastrine,„ Ann Hellstrom dice.

Sorgente: https://sahlgrenska.gu.se/english/research/news-events/news-article/?languageId=100001&contentId=1587990&disableRedirect=true&returnUrl=

Advertisement