Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori sviluppano le nuove tecniche per rilevazione più veloce dei batteri della malattia di Lyme

I ricercatori hanno sviluppato le tecniche per individuare le prove più presto correnti di settimane dei batteri della malattia di Lyme, permettendo che i pazienti inizino più presto il trattamento.

I risultati compaiono nelle malattie infettive cliniche del giornale. Gli autori includono gli scienziati dal Biomedical di Rutgers e scienze di salubrità, Harvard University, Yale University, l'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive, FDA, centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ed altre istituzioni.

Le nuove tecniche possono individuare un'infezione attiva con i batteri di Lyme più velocemente delle tre settimane che richiede per alle le prove basate a anticorpo indirette correnti, che sono state uno standard dal 1994. Un altro vantaggio di nuove prove è che un risultato positivo nel sangue indica l'infezione è attiva e che dovrebbe essere trattata immediatamente, permettendo che il trattamento più rapido impedisca i problemi sanitari a lungo termine. Le tecniche individuano il DNA o la proteina dal burgdorferi di borrelia dei batteri della malattia di Lyme.

“Queste prove dirette sono necessarie perché potete ottenere più di una volta la malattia di Lyme, le funzionalità sono spesso non diagnostiche e le prove approvate dalla FDA standard correnti non possono distinguere un attivo, infezione in corso a partire dall'esperienza quella essiccata di a,„ ha detto l'autore principale Steven Schutzer, uno medico-scienziato alla facoltà di medicina di Rutgers New Jersey. “Il problema sta peggiorando perché la malattia di Lyme è aumentato di numeri a 300.000 all'anno negli Stati Uniti e sta spargendosi attraverso il paese ed il mondo.„

La malattia di Lyme firma frequentemente, ma non sempre, includa le chiazze cutanee rosse del centro o dell'anello. Quando non c'è eruzione, una prova di laboratorio affidabile è necessaria e preferibilmente una che indica la malattia attiva. Le sole prove approvate dalla FDA della malattia di Lyme contano sulla rilevazione degli anticorpi che il sistema immunitario dell'organismo prepara in risposta alla malattia. Così singola prova dell'anticorpo è un indicatore attivo non di malattia ma piuttosto soltanto un indicatore dell'esposizione -- passato o presente.

“Le nuove prove che direttamente individuano il DNA dell'agente di Lyme sono più esatte e non sono suscettibili degli stessi risultati erroneamente positivi ed incertezze connesse con le prove indirette approvate dalla FDA correnti,„ ha detto Schutzer. “Non sarà sorprendente vedere le prove dirette per la malattia di Lyme unire la lista crescente delle prove dirette approvate dalla FDA per altre infezioni batteriche, fungose e virali che comprendono lo stafilococco, lo streptococco, il candida, l'influenza, il HIV, il herpes e l'epatite, tra l'altro.„

Gli autori hanno sviluppato il documento dopo una riunione al centro congressi del Banbury della sorgente del laboratorio freddo del porto, un centro di ricerca senza scopo di lucro in New York per discutere le prove correnti della malattia di Lyme ed il potenziale di nuovi avanzamenti scientifici aumentare l'accuratezza di una diagnosi precoce.

Sorgente: https://www.rutgers.edu/