Promessa delle tenute di ricerca per il trattamento di tumore al cervello pediatrico

Nuova ricerca pubblicata nelle comunicazioni della natura dagli scienziati all'istituto del Cancro del cacciatore (HCI) all'università di Utah (U di U), in collaborazione con la scuola di medicina di Stanford University, mostra che una proteina specifica regolamenta sia l'inizio di cancro che si spargono che il auto-rinnovo delle cellule tumorali in medulloblastoma, un tipo di tumore al cervello pediatrico.

Fra i cancri dei bambini, il tumore al cervello ha il più alta mortalità per i bambini, con il medulloblastoma che è uno dei tumori cerebrali più comuni in bambini. Medulloblastoma solitamente si sviluppa alla base del cervello e si sparge attraverso il liquido spinale cerebrale (CSF) al midollo spinale o ad altre parti del cervello.

“Quando il medulloblastoma si sparge, è molto più duro da trattare ed in molti casi è incurabile,„ ha detto il cavo di studio, Samuel Cheshier, il MD, il PhD, ricercatore del cancro a HCI ed il professore associato di neurochirurgia a U del U. “la necessità di capire il medulloblastoma e come si sparge è incredibilmente importante per sapere trattare il cancro e trovare come fermare la malattia dalla diffusione, o dal riprodurrsi per metastasi.„

Per imparare più circa la metastasi del medulloblastoma, il gruppo di ricerca ha riunito i campioni dai pazienti che hanno compreso un campione di tumore cerebrale e una metastasi spinale. I ricercatori allora messi a fuoco sullo studio degli indicatori differenti della cellula tumorale ed hanno trovato quella TACCA 1, una proteina che risiede sulla superficie delle celle, giocata un ruolo importante nella metastasi del cancro.

“la TACCA 1 è molto importante in via di sviluppo come pure la biologia di cellula staminale. Dice la cellula staminale di fare un'altra cellula staminale, o auto-rinnovare,„ ha detto Cheshier. “la TACCA 1 ha un attributo unico che incita le celle cancerogene più probabilmente per spargere e formare i nuovi tumori come pure auto-rinnova. La comprensione della questa interazione dai segnali fuori delle celle è un punto importante.„ Il gruppo di Cheshier ha usato i modelli del mouse per ricercare la via della TACCA 1 e per verificare un trattamento dell'anticorpo monoclonale che mira alla proteina per fermare il cancro dalla diffusione.

Ora, il gruppo di ricerca sta lavorando a sviluppare un test clinico per il medulloblastoma facendo uso dello stesso trattamento provato in laboratorio. Questo trattamento sarebbe amministrato direttamente negli spazi di CSF del cervello e del midollo spinale in cui i tumori risiedono. La speranza dei ricercatori questo trattamento provocherà meno effetti secondari e piombo ad un'opzione più efficace del trattamento.

Sorgente: https://huntsmancancer.org/newsroom/2018/10/new-pediatric-brain-tumor-treatment.php