Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati trovano il nuovo modo aiutare gli asmatici a respirare più facilmente

Intorno al globo, 235 milione di persone stimato soffrono da asma. La maggior parte della gente può gestire i loro sintomi e vivere vite sane e attive. Tuttavia, per alcuno, i trattamenti correnti non sono efficaci. I sintomi di gestione possono essere difficili perché i grilletti stanno appostando dappertutto.

“Ad un punto, abbiamo dovuto eliminare tutti i tappeti dalla nostra casa. Gli acari della polvere possono avviare un attacco. Ho dovuto lasciare i ristoranti in mezzo ad un pasto perché qualcuno profumo è troppo forte. Gli odori possono avviare un attacco. A volte ritengo come non posso lasciare la mia casa,„ dico Carolyn di cui l'asma è avviata dalle allergie. “Quando ho un attacco, ritengo come qualcuno sta sedendosi sul mio torace ed io sto provando a respiro intorno al peso. È orribile, il mio corpo intero può cominciare scuotere e posso ritenere i miei polmoni riempire di muco.„

In asmatici, il rivestimento delle gallerie di ventilazione è infiammato e gonfiato. Durante l'attacco di asma, passaggi di aria negli aumenti di produzione dello stretto e del muco dei polmoni. Per aprire le gallerie di ventilazione, gli asmatici inalano il farmaco per rilassarsi le gallerie di ventilazione e per diminuire l'infiammazione del polmone. Un compito difficile, quando state lottando per catturare un respiro e non sempre efficace. Gli attacchi di asma risultano dentro oltre 70.000 visite di pronto soccorso e 250 morti nel Canada ogni anno.

L'università di scienziati di Calgary con l'istituto di ricerca dell'ospedale pediatrico di Alberta e l'istituto del cervello di Hotchkiss alla scuola di medicina di Cumming hanno scoperto un altro modo aiutare gli asmatici a respirare più facilmente mirando al trattamento al sistema nervoso. Uno studio recente svolto sui ratti mostra gli organismi carotici, collezioni minuscole di neuroni da ogni lato del collo, può essere responsabile del causare le vie respiratorie del polmone che limitano durante dal il attacco di asma indotto da allergene.

“Questa idea sta andando uscire dal lato sinistro del campo per qualche gente. È un modo completamente nuovo pensare a come l'organismo risponde durante l'attacco di asma,„ dice il Dott. Richard Wilson, PhD, professore nel dipartimento della fisiologia e della farmacologia. “Abbiamo potuti mostrare perché gli organismi carotici reagiscono durante l'attacco di asma, come rendono l'attacco peggiore e forse per di più, come bloccarle per impedire un attacco.„

Gli organismi carotici segnalano il cervello per molte ragioni -- quello principale è di respirare. Le celle negli organismi carotici individuano l'ossigeno e dicono il cervello quando l'ossigeno è troppo basso. Nella risposta, aumenti respiranti.

Determinati prodotti chimici nel sangue possono anche stimolare gli organismi carotici. Durante l'attacco di asma, un prodotto chimico naturale ha chiamato l'acido lysophosphatidic, o il LPA, aumenti nei polmoni e nel sangue scorre. Il gruppo ha scoperto che questi livelli elevati del LPA stimolano gli organismi carotici e di risposta, gli organismi carotici aumentano la resistenza del polmone in moda da non potere respirare l'organismo come efficientemente.

“Non abbiamo preveduto questo risultato. È controintuitivo,„ dice il Dott. Nick Jendzjowsky, PhD, un collega post-documento e primo autore sullo studio. “Normalmente, la resistenza del polmone di aumento degli enti carotici per tenere le gallerie di ventilazione si apre in modo che le gallerie di ventilazione non sprofondino quando respirare aumenta per inalare più ossigeno. Ma, gli asmatici hanno compromesso le gallerie di ventilazione che sono piene di infiammazione; la resistenza aumentata causata dagli enti carotici lo rende più duro affinchè gli asmatici respiri.„

I ricercatori poi hanno deciso di bloccare i ricevitori negli organismi carotici da potere individuare i livelli aumentati di LPA durante l'attacco di asma.

“I risultati erano immediati e drammatici. Quando abbiamo bloccato i ricevitori, gli organismi carotici non potevano creare la resistenza nei polmoni e l'attacco di asma si è eliminato,„ dice Wilson, un membro dell'istituto del cervello di Hotchkiss e dell'istituto di ricerca dell'ospedale pediatrico di Alberta al CSM. “Questo era un momento di Eureka per noi. I risultati indicano che invece di ottimizzazione dei farmaci alle gallerie di ventilazione durante l'attacco di asma, possiamo fermare le vie respiratorie che limitano bloccando l'attivazione di LPA degli organismi carotici.„

“Questo potrebbe aprire la porta per un nuovo trattamento per asma,„ aggiunge Jendzjowsky. “Invece di inalazione del farmaco nei polmoni, medicina ha potuto essere consegnato via una pillola o un'iniezione. Durante l'attacco asmatico severo per esempio, potremmo usare un simile approccio a come EpiPens ora è usato in risposta alle punture di insetto.„

Muovendosi dalla ricerca in animali verso gli esseri umani comprende una serie di punti, ma gli scienziati sono promettenti che questi risultati di promessa, pubblicati nelle comunicazioni della natura, incoraggieranno ulteriori studi a studiare il collegamento che hanno scoperto fra gli attacchi di asma acuti e la risposta dell'organismo carotico.