Il nuovo livello di cura mira ad impedire le morti causate dai coaguli di sangue in gran parte evitabili

Un nuovo livello di cura nazionalmente acconsentito rilasciato oggi (giovedì) mira a diminuire decine di migliaia di vite australiane messe a repentaglio ogni anno dai coaguli di sangue in gran parte evitabili, che uccidono quattro volte più gente che gli incidenti stradali.

Ogni anno 30.000 australiani sviluppano i coaguli di sangue - conosciuti come tromboembolismo venoso (VTE) - nei filoni profondi del cosciotto (trombosi venosa profonda) o nei polmoni (embolia polmonare), ad un costo di $1,72 miliardo al sistema australiano di salubrità.

Molti di questi casi si sviluppano durante o dopo la degenza in ospedale e 5,000 persone stimate muoiono ogni anno come conseguenza di VTE ospedale-acquistato. Per quelli influenzati dall'embolia polmonare, la morte improvvisa è il primo sintomo in quasi 25% dei casi.

Per indirizzare questa minaccia significativa di salubrità, la Commissione australiana sulla sicurezza e la qualità nella sanità (la Commissione) ha sviluppato lo standard clinico di cura di prima prevenzione venosa nazionale di tromboembolismo.

Per essere lanciato oggi all'ospedale di Alfred a Melbourne, il nuovo standard, che era informato piombo gli esperti ed i consumatori clinici, traduce le linee guida internazionali e l'altra prova in pratica clinica diminuire la morte o l'inabilità evitabile causata da VTE ospedale-acquistato.

I coaguli di sangue rappresentano un 10% stimato di tutte le morti dell'ospedale in Australia - eppure sono considerati come in gran parte evitabili, con intervento che diminuisce l'incidenza di VTE da fino a 70% per sia i pazienti medici che chirurgici.

Il camminatore di Amanda di professore associato, Direttore clinico alla Commissione, ha detto che mentre la malattia, la lesione e l'ambulatorio sono associati con lo sviluppo del coagulo di sangue, è possibile che chiunque sviluppasse VTE.

“Questo stato serio è in gran parte evitabile con la prevenzione adeguata di VTE, in modo da sta interessando che un rapporto australiano recente ha trovato che meno che la metà (44%) delle unità cliniche esaminate hanno valutato i pazienti per il loro rischio di sviluppare VTE sull'ammissione all'ospedale,„ ha detto il camminatore di professore associato.

“Di coloro che è stato valutato per essere al rischio, non tutti sono stati offerti la prevenzione di VTE. Ciò indica chiaramente che molti pazienti che dovrebbero ricevere il trattamento preventivo per i coaguli di sangue non stanno ottenendo la cura che abbiano bisogno di.„

Il camminatore di professore associato ha detto il nuovo orientamento standard di offerte sui metodi appropriati di prevenzione del coagulo di sangue e l'importanza di cura in corso dopo che il paziente lascia l'ospedale.

“Sappiamo che fino a 60% di tutti i casi di VTE in Australia si presentano entro 90 giorni dell'ospedalizzazione e possono accadere sia ai pazienti medici che chirurgici. Possiamo fare meglio ed i nuovi obiettivi di standard per supportare i clinici ed i servizi sanitari per consegnare cura di qualità per impedire i coaguli di sangue in ospedale e dopo scarico,„ ha detto.

“Infatti, la prova suggerisce che l'uso appropriato dei metodi di prevenzione di VTE sia gli ospedali superiori di intervento possa fare per migliorare la sicurezza paziente.„

Il professore associato principale Huyen Tran dell'ematologo, la testa della testa di Hemostasis e l'unità di trombosi all'ospedale di Alfred, hanno detto che lo standard aiuterà vicino lo spazio fra le raccomandazioni della linea guida e praticherà e le procedure nella regolazione dell'ospedale.

È chiaro che possiamo diminuire significativamente la tariffa dei coaguli di sangue con le valutazioni tempestive che sono documentate e discusse con il paziente e ci appropriamo l'uso dei metodi di prevenzione quale medicina, durante e dopo scarico dall'ospedale,„

professore associato detto Tran.

“È scioccante considerare che i pazienti che sono stati ammessi all'ospedale siano al rischio maggior 100 volte di sviluppare un coagulo di sangue. Ciò è un uccisore conosciuto poco ma una di più grandi minacce evitabili di salubrità che affrontano gli australiani.„

Il professore associato Tran spiegato là è spesso segni che possono indicare che una persona può essere a rischio dei coaguli di sangue. “Pazienti che hanno sintomi come dolore, la tenerezza o il gonfiamento del cosciotto, dispnea, espettorante il sangue o il dolore toracico dopo che una degenza in ospedale dovrebbe parlare al loro medico delle loro preoccupazioni.

“La comprensione migliore delle strategie appropriate di prevenzione del grumo contribuirà a diminuire l'impatto - sia sui pazienti che sul sistema di salubrità.„

I pazienti con un VTE ospedale-acquistato rimangono più di lunghezza in ospedale per il 21 giorno in media i costi ospedalizzazione di ogni e circa $45.000 extra, a parte perdita di costi di risparmio di temi e di produttività.

Sia vigilante circa questo uccisore silenzioso: Dott. Feelgood

Il Dott. Sally Cockburn, GP e avvocato di salubrità, anche conosciuto come il Dott. Feelgood del ` della radio', ha esperienza personale di un coagulo di sangue pericoloso. A maggio è sprofondato improvvisamente a casa quando un grumo in un filone si è mosso per bloccare il suo polmone che causa un'embolia polmonare.

“È duro da immaginare che i coaguli di sangue uccidano ogni anno più pazienti in ospedali australiani che gli incidenti stradali, ma molta gente nemmeno conosce che cosa guardi fuori affinchè. Dobbiamo cambiare il sistema in modo che più gente non muoia inutilmente,„ abbiamo detto il Dott. Cockburn.

“Molta gente non realizza che hanno un coagulo di sangue in un filone. Non può essere fino a dopo un grumo interrompe e la fornitura di sangue ai polmoni è bloccata che i segni sono notati. Mia era una spazzola vicina con la morte e voglio altri imparare i segnali di pericolo.

“Gli australiani devono essere vigilanti circa i fattori di rischio per i coaguli di sangue e conoscere i segni ed i sintomi. Dovrebbero parlare con loro medico circa le loro condizioni mediche e medicine che stanno catturando ed anche fare le domande riguardo a che cosa sarà fatto in ospedale per diminuire il loro rischio di coaguli di sangue.„

Il nuovo standard clinico di cura è stato firmato dalla trombosi e la società di Hemostasis dell'Australia e la Nuova Zelanda, l'istituto universitario Australasian reale dei chirurghi, l'associazione ortopedica australiana, l'istituto universitario australiano per la medicina di emergenza ed altri organismi professionali.

Sorgente: https://www.safetyandquality.gov.au/