Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati di indagine evidenziano l'esigenza di migliore comunicazione fra i pazienti e HCPs circa il vaginosis batterico

Secondo un'indagine online, sebbene i fornitori di cure mediche (HCPs) riferiscano la divisione delle informazioni cruciali sul vaginosis batterico (BV) con i pazienti, i rischi associati della circostanza rimangono un mistero a molte donne, indicanti una sconnessione significativa. Con la BV conosciuta per essere l'infezione ginecologica più prevalente negli Stati Uniti, pregiudicanti ogni anno 21 milione donne, è chiaro che l'educazione più permanente è necessaria colmare questa lacuna nelle donne di guida e di comunicazione per ottenere l'inizio del trattamento e di diagnosi più presto.

Il lupino Pharmaceuticals Inc., la consociata interamente di proprietà degli Stati Uniti del lupino limitata, dedicata a consegnare i farmaci di alta qualità si è fidato di dai fornitori di cure mediche e dalle donne attraverso molte aree del trattamento, partnered con l'associazione sessuale americana di salubrità (ASHA) e l'associazione nazionale dei professionisti dell'infermiere nella salubrità delle donne (NPWH) per eseguire un'indagine online nazionale a due punte fra le donne che sono state diagnosticate con la BV e HCPs che curano le donne con la circostanza. I risultati di indagine sono stati presentati alla conferenza ast San Antonio, TX della sanità della 21 donna prima annuale di NPWH, dal 10-13 ottobre 2018.

“L'incidenza della BV è vacillante - sappiamo che una in tre donne otterrà la BV ad un certo punto nella sua vita, eppure la circostanza va spesso undiagnosed,„ dice Brooke combattivo, professionista dell'infermiere e Direttore clinico dell'istituto delle donne per salubrità sessuale (DESIDERIO) a Nashville, TN. “Come fornitori, crediamo che stiamo dividendo le informazioni vitali circa la BV con i nostri pazienti, eppure questi risultati di indagine dimostrano la necessità di assicurarsi che i pazienti non solo capiscano i sintomi, ma i rischi significativi connessi con questa infezione ginecologica più comune.„

Se lasciato non trattato, la BV può aumentare il rischio di contratto delle malattie sessualmente trasmesse, compreso clamidia, la gonorrea, il herpes, il trichomoniasis ed il HIV. La BV non trattata può anche aumentare il rischio di malattia infiammatoria pelvica (PID), che può pregiudicare la fertilità; anche può piombo alla nascita ed al basso peso alla nascita prematuri.3 Eppure di meno che la metà delle donne con il rapporto della BV (43 per cento) che sono informate che la BV non trattata può causare un rischio aumentato di STDs e perfino meno (38 per cento) sono informati che può piombo ad un rischio aumentato di lavoro o di nascita iniziale. L'impatto è notevole - tre quarti (76 per cento) avrebbe veduto il loro HCP più presto se fossero informati dei rischi connessi con la BV non trattata.

“Malgrado il fatto che la BV sia l'infezione ginecologica più comune, va spesso undiagnosed, in modo dalle donne non ottengono il trattamento necessario. dovuto i fattori di rischio connessi con la BV non trattata, la diagnosi ed il trattamento immediati è di alta importanza,„ dice Nick Hart, President, Specialty, Lupin Pharmaceuticals, Inc. “presentando i dati di indagine, speriamo di fare luce sullo spazio fra che HCPs crede che stiano dividendo con i pazienti e le informazioni che i pazienti realmente stanno portando via. Se possiamo eliminare quel divario incoraggiando un dialogo più produttivo, possiamo contribuire a accorciare il percorso alla diagnosi ed al trattamento.„

Mentre la maggior parte dei pazienti (63 per cento) dicono le loro generalità discusse HCP sulla BV, ben meno (34 per cento) dica che hanno discusso i rischi connessi con la BV se lasciato non trattato.

Le emissioni scoperte dall'indagine non cessano con la comunicazione del paziente-HCP; l'indagine egualmente ha identificato l'emissione di aderenza del trattamento con alcuni pazienti. Mentre la maggior parte dei pazienti riferiscono facendo uso del loro trattamento come prescritto (90 per cento per coloro che ha usato un antibiotico orale; 87 per cento per coloro che ha usato la crema vaginale), quasi tre in 10 (29 per cento) chi hanno usato il tatto dei trattamenti della BV di prescrizione le terapie attualmente disponibili per la BV sono molto difficili da completare. Tuttavia, la vasta maggioranza delle donne con la BV (91 per cento) sarebbe aperta a provare le nuove opzioni del trattamento per la BV.

“I risultati dimostrano la necessità per pulitore e più dialogo aperto fra HCPs ed i pazienti non solo di facilitare il trattamento rapido, ma anche incoraggiare la conformità del trattamento,„ conclude combattivo. “Ulteriormente, HCPs deve restare informato circa le opzioni meno ingombranti del trattamento che possono aiutare i pazienti ad aderire.„

Per più informazioni, visita www.KeepHerAwesome.com, una risorsa che fornisce alle donne ed ai professionisti di sanità informazioni sulla BV, sulle note sintetiche trasferibili, sulle guide della discussione e sulle risorse supplementari di pratica e del paziente.

L'indagine paziente è stata eseguita online dallo scrutinio di Harris a nome di terapeutica di Symbiomix, del LLC, di una società del lupino e dell'associazione sessuale americana di salubrità (ASHA) in Stati Uniti fra il 14 e il 29 settembre 2017 fra 304 donne degli Stati Uniti invecchiate 18 - 49 chi sono stati diagnosticati da un professionista di sanità con il vaginosis batterico (BV) nei 2 anni scorsi (“donne con il vaginosis batterico„). Le figure per l'età, il reddito, la corsa/l'origine etnica, la regione, la formazione e la dimensione di famiglia sono state pesate se necessario per adattarle alle loro proporzioni reali nella popolazione.

L'indagine professionale di sanità è stata condotta online dallo scrutinio di Harris a nome del lupino Pharmaceuticals Inc. e l'associazione nazionale dei professionisti dell'infermiere nella salubrità delle donne (NPWH) in Stati Uniti fra 1-15 marzo 2018 fra 150 OB/GYNs e di 151 professionista dell'infermiere imbarca certificato negli assistenti della salubrità delle donne (NPs) o del medico di OB/GYN (PAs) che vedono una media di 20 o più donne con la BV in un mese. I risultati di OB/GYN sono stati pesati per il genere entro gli anni in pratica e la regione ed i risultati di NP/PA sono stati pesati per l'età dal sesso, dal reddito, dalla razza/dall'origine etnica, dalla regione, dalla formazione e dall'occupazione se necessario per adattarli alle loro proporzioni reali nella popolazione.